lunedì 30 giugno 2008

Cavatelli con le cozze, zucchine e i suoi fiori

Cavatelli con le cozze, zucchine e i suoi fiori



Mettere le mani nella farina é un vero piacere e quando trovo un po' più di tempo a disposizione mi preparo gli ingredienti e comincio a lavorare con le mani e con la fantasia e con la musica che mi tiene il ritmo. Li avevo avvistati da Ciboulette e letta velocemente la ricetta ,semplicissima, corro in cucina a prepararli. In più mi ritrovo ad avere un aiuto attento e voglioso d'apprendere la tecnica del l'incavo...vedrete delle foto con delle piccole,ma ciciottelle manine laboriose...


Un aiuto amorevole



La ricetta in parte é come la detta Ciboulette tranne che per qualche piccola modificazione da parte mia, per l'aggiunta della farina di farro che devo consumare prima delle vacanze .

My creation

Ingredienti: 200 g di semola di grano duro, 100 g. di farina di farro


Un cucchiano raso di sale ,acqua


Bollire dell'acqua e farla un po' raffreddare. Mettere la semola e la farina di farro con il sale sulla spianatoia e aggiungere l'acqua poco a poco.Impastare con le mani: l'impasto dovra essere liscio ed omogeneo, ma sodo. Lavolarlo bene per qualche minuto, poi formare una palla e farlo riposare coperto per almeno mezz'ora.Tagliare pezzi di pasta e ricavare dei salamini del diameto di 1/2 cm: con un coltello a lama liscia tagliare dei pezzettini di pasta e tirarli in modo da formare dei cavatelli chiusi su loro stessi. Stendeteli su un canovaccio pulito ee ben distanziati tra di loro fino al momento di versarli nella pentola d'acqua bollente, cottura circa 20 minuti.


Cavatelli,cozze,zucchine e i suoi fiori



*2 zucchine -10 fiori di zucca (fortunata nel trovarli nel giardino di un'amico é stato un regalo magnifico)- 500 g. di cozze pulite - aglio - 1/2 bicchiere di vino bianco - olio evo- cipolla -menta fresca -

Far rosolare una piccola cipolla tritata in 4 cucchiai d’olio. Aggiungere le cozze, coprire e fare cuocere a fuoco moderato per qualche minuto finché saranno tutte aperte, sfumare con il vino bianco per un minuto. Fare attenzione a non fare asciugare l’acqua delle cozze,spegnere il fuoco e tenere da parte.

In un'altra padella , mettere le zucchine,lavate e tagliate a bastoncini con un fondo d'acqua ,dell'olio e due spicchi d'aglio, sale...coprire e lasciare cuocere per pochi minuti lasciandole croccanti, alla fine aggiungere i fiori di zucca,dopo averli lavati sotto l'acqua fredda e tolto il pistillo all'interno del fiore, qualche fogliolina di menta fresca e speghere il fuoco.A cottura ultimata dei cavatelli buttarli nella padella con le cozze, aggiungere anche le zucchine e mantecare per un minuto...servire con del parmigiano se preferite.

My creation

Ricetta che partecipa all'iniziativa di Missk - il club delle zucchine -

sabato 28 giugno 2008

Crocchette di ceci,tofu e prosciutto crudo

crocchette di ceci con tofu e prosciutto crudo
Come spesso , aprendo il frigo, l'idea della cena comincia a prendere forma guardando i resti  da liberarsene al più presto dandogli una forma diversa rispetto alla sera precedente...il mio piccoletto Vittorio, che ama curiosare e assaggiare nuovi sapori ( curiosamente uguale a qualcun'altro in famiglia!!!!) se  mai dovessi ripresentare un piatto uguale alla sera precedente o al pranzo della mensa mi fà, : " mamma ma l'ho già mangiato questo!!!" e si rifiuta di riassaggiarlo anche solo un cucchiaio.... visto l'andazzo, libero la mia fantasia e sconvolgo i resti...dei ceci già cotti, qualche fetta di prosciutto crudo, un uovo solosoletto,  con l'aggiunta di aromi e altri ingredienti prendono forma queste crocchette.........

Crocchette di ceci,tofu e parma

Per 4 persone: circa 8 crocchette
una piccola cipolla,
1 patata
100 g. di prosciutto crudo tritato
1 cucchiaino di cumino in polvere
400 g. di ceci bolliti la sera precedente o in scatola ben scolati
4 cucchiai di farina
1 cucchiai di basilico tritato
1 uovo
200 g. di tofu , un panetto
semi di sesamo
Olio evo

In una padella antiaderente con due cucchiai d'olio faccio dorare una cipolla piccola, dopo aver grattuggiato una patata media la metto nella padella insieme alla cipolla il cumino ed i prosciutto crudo a listarelle e lascio prendere per 5 minuti. Metto tutto in una ciotola ed aggiungo i ceci a purea il panetto di tofu sminuzzato con le mani, l'uovo, la farina e il basilico, mescolo bene.
Mi bagno un po le mani con del'olio e formo delle crocchette cospargendole di semi di sesamo ,lascio poi rosolare dolcemente in padella con un filo d'olio evo prima da una parte e poi dall'altra premendo un po' con le mani in modo da appiattirle. Servo calde o anche fredde su una insalatina mista...buonissime anche con un'insalata di pomodori. E con queste sfiziose crocchette vi auguro una dolce domenica.


Crocchette di ceci,tofu e prosciutto

mercoledì 25 giugno 2008

Biscottini farciti

Biscotti farciti


Ecco un'altra versione di biscotti super,super calorici che la tentazione di farli era irrefrenibile da che li ho visti sul libro di ricette "La pâtisserie" 70 ricette spiegate passo dopo passo e con foto stupende....Noooooo!!!!!..non sono per me...evidentemente!!! Sono per i miei figli che finita la scuola gironzolano in casa annoiandosi...si certo giocano alla Psp..al Pc...alternando disegni animati in Tv. Sembra strano ma i miei figli amano andare a scuola, tenersi occupati,sentirsi impegnati,apprendere,giocare, dialogare e condividere tante cose con i propri compagni di scuola...a casa é sempre un problema...molti loro amici sono già in vacanza ed anche le rispettive mamme..sic....altri vanno ai centri...altri sono dalle nonne...insomma il piccolo villaggio dove viviamo é mezzo vuoto e loro si annoiano, certo si riposano perché i ritmi dei mesi scorsi sono stati pesanti, dormono di più e vanno anche a letto un po' più tardi e mangiano anche un po' di più...dolci....e nel ritrovarmi a casa anch'io con loro, anche se in giorni alterni...come occupare il tempo se non mettendo le mani nella farina??? ed eccomi a sfogliare i tanti libri di ricette e divertendomi a fare questi biscotti deliziosi, super golosi, da astenersi chi fà dieta ma chi non la fà o che ha la fortuna di non aver bisogno di farla ne approfitti pure perché sono divinamente buoni...come faccio io a saperlo??? uno, uno solo l'ho mangiato, irresistibile tentazione del buon cioccolato nero, e poi a dirla tutta...qualcuno di questi mi serve per calmare lo stress del grande spettacolo di Domenica prossima...é una scusa??? vi chiederete sospettose... ma 'no...avro' bisogno di energia e buon umore per riuscire...Bonne chance a me!!!!

My creation

Ingredienti:


140 g. di farina bianca
2 g. di sale
110 g. di burro morbido
75 g. di zucchero
30 g. di zucchero a velo
1 rosso d'uovo a temperatura ambiente
6 g. di vaniglia liquida
15 g. di cacao amaro
30 g. di cioccolato nero
per la crema:
35 g. di panna fresca
115 g. di cioccolato bianco


Mescolare la farina, il sale, il cacao un un recipiente. In un'altro recipiente mescolare lo zucchero in polvere con lo zucchero a velo. Fare sciogliere il cioccolato a bagno maria a fuoco dolce.

In un grande recipiente sbattere con la frusta elettrica il burro a crema, aggiungere gli zuccheri e sbattere ancora per 1 minuto. Aggiungere il rosso d'uovo la vaniglia e il cioccolato sciolto, mescolate bene gli ingredienti insieme.Raccogliere bene tutti gli ingredienti al centro della ciotola con una spatola e aggiungere a piccole dosi e mescolando delicatamente il miscuglio di farina con il cacao. Versare questo impasto su un piano ben infarinato e infarinatevi bene le mani ,rimpasto é abbastanza molliccio, formando un cilindro di 10 cm. circa. Arrotolarlo sul piano infarinato per renderlo uniforme. Avvolgerlo in un film alimentare e mettetelo in frigo per 2 ore o anche in congelatore per 20 minuti, fin quando si é ben rappreso ma non troppo per facilitare il taglio dei biscotti. Prima di togliere il cilindro dal frigo riscaldate il forno a 165°c., e coprire una placca con del foglio di carta forno.Prendere il cilindro e posarlo su un tagliere e con un coltello ben affilato togliere il cilindro in fette fini di 5 mm. Circa 20/22 biscotti.


Ripartire i biscotti sulla placca ed infornare per 12 minuti.Lasciate raffreddare completamente prima di farcirli... se fa caldo meglio metterli in frigo mentre si prepara la farcia.

Biscotti cacao ciocco



Per la crema: Fare sciogliere il cioccolato bianco a fuoco dolce aggiungere la panna fresca mescolare e lasciare raffreddare 15 minuti a temperatura ambiente. Disporre la metà dei biscotti e mettere un cucchiaio di farcia al centro coprire con l'altro biscotto e premere leggermente, in modo che la crema si stenda bene. Questi biscotti vanno conservati in frigo in una scatola ermetica vanno gustati dopo almeno 30 minuti e si conservano per una settimana. Ho tratto questa ricetta dal libro La Pâtisserie di Marianne Magnier-Moreno Ed. Marabout


martedì 24 giugno 2008

Uno snak e Premi..........

.................... tanti premi che ho ricevuto da molti di voi e che per mancanza di tempo non sono riuscita a fare subito...li raccolgo tutti qui e approfitto per ringraziarvi per la vostra simpatia e calorosa amicizia che continuate a dimostrarmi, nonostante ultimamente non riesco a passare da tutti voi...poco per volta arrivo e guardo tutto...sono curiosissima delle vostre ricette e mi stimolate sempre a fare di più...sapeste quante volte mi trovo accorta di idee e ops...le vostre pagine mi aiutano, all'ultimo momento prendo spunto e via il pranzo o la cena c'é sempre un tocco delle vostre ricette...grazie per i premi e grazie anche per le idee...

Da parte di Gaijina Con questa carinissima motivazione "perchè... beh perché è una grande!! Per me è una vera professionista, fa cose stupende da guardare e figuriamoci da assaggiare, non so cosa darei per averne la possibilità!"

Aggiornamento premio...oggi 27/06/08, da parte di Lenny con le sue testuali parole "una via da percorrere in amicizia, gustando prelibatezze raffinate

Aggiornamento del 04/07/08 da parte di Dolci e Salati "il suo blog raffinato brilla di idee originali e ricercate, con un' attenzione particolare alle foto, sempre magnifiche!

Aggiornamento premio del 08/07/08 da parte di Cipolla con questa motivazione "perché ha un grazia e delicatezza nel presentare i suoi piatti, da renderli davvero simili a petali di rosa
Premio Buen Corazòn Da parte di Lenny

una bella doccia ci rinfresca dal caldo afoso di questi giorni ci sta proprio bene.....

....correlata di CURIOSE domande....le seguenti:

1. Un colore? Verde in questo momento, per cui dipende dai periodi perché i colori li amo tutti.

2.Un numero? sette

3. Un libro? L'ultimo sul mio comodino: Mille splendidi soli di K.Hosseini

4. Una canzone? P.Daniele e Giorgia Vento di passione

5. Una pietanza? Melanzane alla parmigiana

6. Un dessert? Adoro la tarte au citron e il cheese cake.

7. Un posto? ora in questo preciso momento ,dove posso guardare il mare....

8. Un film? rivisto da poco Lezioni di Piano

9. Un momento del giorno? Adoro l'alba...

10. Blogs, forum o chat? Blog.

11. Un punto di riferimento attuale? mio marito ed i miei figli

12. Un punto di riferimento storico? i miei genitori

13. Un punto di riferimento nella finzione? ?????

14. Un caffè? Nero senza zucchero al mattino ed al pomeriggio

15. Progetti immediati? siiiiii le vacanze

16. Sei felice? si, serena.

17. Osi dire la tua età? si....il problema é confessarla a me stessa...

18. Licenza poetica ...nessuna


Da Magnolia , Silvietta cara, mi attribuisce questi due premi....

E poi questo bellissimo trofeo

Da Eva Luna con la seguente motivazione :" di nuovo mariluna perché mi piace (e con ciò ho detto tutto!!!)
E da Mirtilla....aggiornamento del 07/07/08 con la motivazione: che in cucina crea vere e proprie opere d'arte,come le sue stupende foto,e lo sa bene perche'glielo ripeto a iosa!

E per ultimo, non per ultimo Andrea che mi invita al meme musicale già postato qualche giorno fà... troverete qui.. 5 canzoni che adoro....e che rappresentano parte di momenti della mia vita.

So che la regola é di passarli ad altrettanti amici blog...ma per difficoltà di scelta preferisco non farlo, simbolicamente, come d'altronde sono questi premi ,li offro a tutti voi che me lo avete passato e a tutti quelli che sono citati qui...prendo come esempio questa simpatica pagina di Salsina dove riesce a citarvi-ci tutti con un storiella davvero divertente...vogliate scusarmi...

Grazie grazie grazie grazie un milione di volte..... ed ora lo snak....


.......... ripensandoci bene un'ultimo meme passatomi da Elga con tante curiose domande...di cui una era " lo snak preferito " avevo promesso di farvi partecipe del mio che é:
Due fettine di pane alle noci ed un kiwi......alle 10,oo per la piccola pausa caffé e nel pomeriggio mentre i miei figli sgranocchiano dei biscotti supergolosi , avvolte quando la temperatura é più fresca un filino di miele all'arancia é un tocco di raffinatezza....
che ve ne pare???

merendina snak - pane alle noci e kiwi

lunedì 23 giugno 2008

Biscotti senza zucchero ai semi di sesamo

Biscottini  senza zucchero ai semi si sesamo



Questi biscottini capitano giusto appunto dopo la sconfitta del'Italia, meritata a parer mio...peccato ma l'amaro in bocca resta.


Questi biscottini sono senza zucchero ,che generalmente preparo quando ho l'intenzione di fare una dieta non troppo restrittiva...adoro il cioccolato nero fondente a 80% di cacao cosa che non facilmente riesco a rinunciare...per la loro forma e il gusto pronunciato del cacao amaro rendono l'idea di un bel pezzo di cioccolato , in realtà non so' se le calorie di un biscottino cosi' confezionato equivale a meno della metà di un pezzo di cioccolato, io mi illudo che sia cosi'...e non mi faccio, come dire...senzi di colpa se al mattino ne mangio uno e magari un'altro alla sera...l'effetto fa quasi uguale e se poi aggiungo un mini cucchiaino di confettura di latte al tè Matcha (dolcissima) o anche altra confettura ,il gioco é fatto, vi assicuro che é un piccolo espediente efficace...per non essere indotti a tentazioni...provate.


Biscottini  senza zucchero ai semi di sesamo

Ingredienti:
100 g. di farina doppio zero *50 g. di farina di farro *50 g. di cacao amaro *5 cl. di olio d'oliva*10 cl. di latte di soia *1 cucchiaino abbondante di polvere d'arancia *2 cucchiai di semi di sesamo


Biscottini senza zucchero ai semi di sesamo


Ho mescolato tutti gli ingredienti insieme per formare un panetto che ho lasciato riposare per mezzora in frigo. Ho steso il panetto in una sfoglia di circa 3 mm. ed ho tagliato con l'apposita rotellina delle striscioline di 12 cm. di lunghezza e 2 cm. e mezzo di larghezza. avrete cosi dei biscottini di circa 10 g. l'uno. Accendo il forno e lo lascio arrivare alla temperatura di 180°c. metto i biscottini su una teglia ricoperta di carta forno e li faccio cuocere per 10 minuti...spegno e lascio ancora nel forno per 5 minuti.. Questi biscottini sono adatti alla confettura di qualsiasi tipo proprio per l'assenza di zucchero, se li preferite dolci potrete aggiungere circa 50 g. di zucchero a velo nell'impasto...buonissimi con la confettura di albicocche o anche di fragole e perché no all'arancia..

Biscottini senza zucchero ai semi di sesamo

domenica 22 giugno 2008

Crostoni con crema di caprese...

Tramezzini tre colori

...per gustare piacevolmente la partita di questa sera .

Davanti alla Tv, tutti stasera, anche chi come me, non si interessa più al calcio da un po' di tempo...mi annoia, mi delude, mi innervosisce. Non sento più lo stesso spirito competitivo di qualche anno fà...quando le partite venivano seguite alla radio, tutte le domeniche pomeriggio con le voci inconfondibili di Sandro Ciotti e Enrico Ameri....tutto il calcio minuto per minuto...con mio padre...accanito tifoso della juventus, mi portata allo stadio, ma che dico, al piccolo campetto del paese dove le squadre locali giocavano le loro partite di campionato. Erano tanti anni fà ed io mi divertivo a guardarli ed anche ad ascoltare le grandi squadre competere sempre con tanta agonismo...non avverto più la stessa emozione oggi...non so' se sono i miei interessi che sono cambiati o sono stati i fatti per eccessi di violenza e altre storie che girano intorno al mondo del calcio che mi hanno fatto perdere di vista quello che dovrebbe dare alla gente comune uno sport cosi' importante e popolare come il calcio in Italia e cioé : divertimento, gioia e tanto spettacolo.

Comunque sia nelle competizioni mondiali che europei , giust'appunto, tra poche ore...lo spirito nazionalistico, data la mia lontanaza dall'italia, prevale e cresce la voglia di unirmi a tutti gli italiani a gridare " Forza Italia" e....finalmente che vinca il migliore.


Tramezzini tre colori

Dosi per quattro crostoni: fette di pan carré che taglio con un copapasta rotondo, ricavando 3 crostoni a persona e spennello di olio d'oliva e faccio dorare in una padella antiaderente dai due lati.
La crema per farcire questi crostoni é cosi'composta:
1) crema rossa ho utilizzato dei pomodorini confit mixati,
2) crema bianca , una mozzarella mixata con della panna fresca in modo da ammorbidirla e un pizzico di sale nella quale aggiungo 2 cucchiai di mandorle spellate e tritate non troppo fini,
3) crema verde, ho preparato un pesto di rucola,parmigiano,uno spicchio d'aglio,pinoli e olio d'oliva, sale q.b.
Ho spalmato sui crostoni in ordine crema rossa, crema bianca e pesto. Si possono mangiare già cosi' insieme ad una inslatina mista ma anche passati in forno caldo per 5 minuti il tempo di far sciogliere la mozzarella.

Tramezzini tre colori

Anche per questa ricetta partecipo all'iniziativa di Dolcezza "La cena degli Azzurri"

venerdì 20 giugno 2008

Insalata tiepida di pasta

Insalatina di pasta tiepida


Cielo ancora grigio, pioggerellina fitta in alternanza a temporali e temperature autunnali...ma che primavera!!! Mentre abbiamo tanta voglia di sole e di calore ed il corpo ha bisogno di disintossicarsi per gli accumuli dei mesi più freddi, non cé soluzione...il meteo non promette ancora estate, almeno qui da noi...dove oggi il termometro puo toccare i 35 gradi all'ombra e domani scendere in poche ore a 10 gradi...é una grande fatica per il fisico e per la mente...ma a tutto cio' non possiamo proprio nulla...tranne che fare le valigie e cercare spiagge assolate....ma....non é da tutti permettersi posti paradisiaci ed allora non ci resta che trovare soluzioni home made....preparandoci delle colorare insalate e in questo caso tiepida per avere l'impressione di mangiarla sotto il sole....nel frattempo, con questa ricetta partecipo alla simpatica iniziativa di Dolcezza "La cena degli Azzurri"


Insalata tiepida di pasta


Il piatto l'ho composto molto velocemente perché avevo a disposizione della sera precedente questi ingredienti di cui non so' darvi le dosi esatte.

Fagiolini gia lessati e conditi con olio, sale e aglio

Un petto di pollo marinato con del limone e degli aromi e grigliato al forno

Ho tagliato tre pomodori san marzano maturi al punto giusto e mescolati in una ciotola insieme ai fagiolini tagliati in due e il filetto di pollo a pezzettini, una piccola scatola di mais, qualche oliva verde snocciolata e tagliata a pezzetti.Ho messo a bollire i fusilli lunghi scolandoli al dente e passandoli veloce sotto l'acqua fredda del rubinettoe li ho versati insieme agli ingredienti descritti in precedenza. Ho messo in una pentola antiadesiva due cucchiai di olio evo uno spicchio d'aglio e delle foglioline di menta fresca ed ho lasciato rosolare per pochi minuti l'aglio, con questo olio ho insaporito l'insalata di pasta e servito nei bicchierini di vetro...un piatto veloce e simpatico da servire mentre si guarda la TV.


Insalatina di pasta tiepida

mercoledì 18 giugno 2008

Confettura di latte al tè matcha

Confettura di latte al matcha



Il verde é il colore predominante nella mia cucina...chissà...vado a colori.... a secondo dei periodi e dell'uomore...il verde é il colore che quando mi é intorno, possa essere una parete, un manifesto, un'albero, mi dà il senso del riposo...del respiro, legato alla Natura mi dà energia vitale cosi' insieme al giallo.

"Terra e cielo, giallo e blu, si incontrano: fisico e metafisico, ed è verde.E’ il colore dell’aria, l’elemento che sta tra la Terra e il Cielo, e non è un caso che erba e foglie siano verdi. Il senso dominato da questo colore secondario è il tatto, nel corpo umano corrisponde alla pelle, ai polmoni e nell’albero alle foglie.Il giorno è il mercoledì, il pianeta Mercurio.Il verde corrisponde al centro di energia del cuore, Anahata Chakra, che è situato vicino alla quinta vertebra toracica. La posizione del verde a metà dello spettro, tra l’estremità calda e quella fredda, ci fa comprendere meglio la sua capacità di riequilibrare le energie positive e negative, il verde infatti è il colore dell’armonia e dell’equilibrio. La caratteristica dell’aria, perciò del verde, è quella di essere sempre in movimento e come l’aria il vento lo si può sentire dal suo muoversi così come un cuore che batte, vibra in un ininterrotto ritmo. Il verde è il colore del respiro e, abbattendo per meschina convenienza le foreste, polmoni della terra, distruggiamo gli equilibri del nostro pianeta, quindi il nostro stesso equilibrio. Ce la mettiamo tutta perché il verde scompaia, uccidendo il verde uccidiamo la vita; poveri “scienziati”, poveri uomini non avremo sconti dalla Natura.Un bagno di verde è un apporto di aria, grazie alle sue proprietà antisettiche è utile per le infezioni e le disintossicazioni, talvolta è benefico anche in casi di disturbi cardio circolatori" Tratto dal sito Amrapur.it

Confettura di latte al matcha


Ingredienti per un vasetto: 250 g. di zucchero *mezzo litro di latte parzialmente scremato *3 cucchiaini di té matcha.
Metto tutti gli ingredienti in una pentola, amalgamando bene il té matcha prima in poco latte. Ho portato a bollore l'insieme per 1 a 2 minuti. Riduco la fiamma in modo da far sobbollire lentamente per circa 1h. e 30 minuti, mescolando di tanto in tanto...fino a che la confettura prende la consistenza giusta...alla fine verso caldissima nel vasetto di vetro sterilizzato e chiudo, facendolo raffreddare completamente capovolto. Conservare in un luogo fresco...io l'ho aperto quasi subito e l'ho assaggiato con dei biscottini al cacao...presto la ricetta.

Confettura di latte al matcha

martedì 17 giugno 2008

Cake ananas confit all'essenza di bergamotto

Cake all'ananas confit e all'essenza di bergamotto


Un Cake al maschile...secondo me ha i profumi e i sapori maschi...adatto al loro perché..almeno mio marito ed altri amici che ho canosciuto non mangiano molti dolci cremosi,cioccolatosi e spumosi cosi' come invece noi amiamo...loro..i maschi...amano una bella fetta di ciambella o un torta non troppo burrosa al mattino e magari con un té alla 5,oo, con il caffè al massimo mangiano il cioccolatino nero fondente...diciamo che sono un po' meno "dolci" e più "salati".

Questo Cake l'ho fatto apposta per mio marito dandogli un profumo molto mediterraneo e esotico insieme, per la presenza del Bergamotto e dell'Ananas...ricorda un po' le spiagge della nostra costa Calabrese ,dove il profumo dei bergamotti é sparso nell'aria dal venticello leggero...Due anni fà, per la prima volta, siamo andati a Capo Vaticano un promontorio bellisimo della costa tirrenica ,giusto di fronte Stromboli,dove il mare é cristallino,i fondali visibili e la spiaggia é contonrnata di verdure...un posto magnifico e per strana un'assonanza, che non saprei spiegare, questo cake appena sfornato ed inebriante di profumi mi ha ricordato questo splendido luogo di vacanza, la sua spiaggia é considerata una delle più belle d'Italia fra le 100 spiaggie più belle al mondo. Oramai ,per noi ,meta inevitabile.

Cake all'ananas confit e essenza di bergamotto

Ingredienti:*3 uova*1 yogurt naturale*200 g.di farina con lievito incorporato*120 g. di zucchero*100 g. di olio di semi di girasole (l'olio d'oliva sarebbe stato troppo forte attenuando il profumo del bergamoto)*5 gocce di estratto di essenza al Bergamotto*100 g. di Ananas confit.

Ananas confit

In Una ciotola ho separato i tuorli dai bianchi ed ho aggiunto lo zucchero sbattendo fino a renderli a spuma. Ho versato lo yogurt, l'olio, e poco per volta la farina e le gocce di bergamotto. In una ciotola a parte ho sbattuto i bianchi d'uovo a neve fermissima e li ho incorporato all'impasto precedente. In fine ho tagliato a pezzetti piccoli l'ananas confit e aggiunto mescolando delicatamente il composto per non far smontare i bianchi d'uovo. Ho versato l'impasto nella forma per i plumcake e infornato a 160°c. per 50 minuti. Fare sempre la prova stecchino prima di spegnere il forno.

domenica 15 giugno 2008

Tanti Tiramisù....una deliziosa raccolta da provare





Biscuit Tiramisu'Tiramisu'

Eccoli finalmente , i vostri Tiramisù...tanti e diversi dal Tiramisù classico che và bene sempre al classico originale, che tenta proprio per l'accostamento di un ingrediente insolito...ai Tiramisù alla frutta e alle fragole molto estivi...si avvicina l'estate e di preferenza diamo spazio alla frutta per la freschezza e l'esplosione di colori...ai Tiramisù al gusto anni 2000 gusti particolari al tè matcha,alla crema di pistacchi e per finire alla liquirizia ...vi ringrazio moltissimo per avermi permesso di realizzare questa raccolta ed anche per avermi "sostenuto" dopo l'ignobile clik che mi ha causato la perdita di quasi tutto il lavoro :(...con la speranza di essere riuscita a riprendere tutto...nel caso che qualche foto e ricetta manchino vi sono grata se me lo comunicherete....andro' con piacere ad aggiungere alla lista.







*Tiramisù gusto "2000"


Buona visione e sopratutto buona degustazione....grazie
Si è verificato un errore nel gadget