lunedì 5 gennaio 2009

Gratin di cipolle da gran chef e linguine alle acciughe

Mentre fuori nevica

Buongiorno, buongiorno a tutti e tutte, oggi si ricomincia il tram tram, scuola-lavoro, si lo so' alcune di voi sono ancora a casa per l'ultima festa, mentre qui si riprende a pieno ritmo, difficile svegliarsi presto al mattino ancora buio, i bimbi non riescono ad aprire gli occhi ancora abituati a restare a letto fino a tardi.La ripresa é faticosa anche se c'é stata una vacanza "salutare" per riacquistare energia. Fa molto freddo le temperature di questi giorni sono arrivate a superare i -5 gradi anche di giorno. Poca neve nei giorni passati, in compenso ci ha abbracciato un sole bellissimo che purtroppo, nonostante il suo splendore ,in un cielo limpido, non arrivava a riscaldarci abbastanza. Bellissimo comunque, da assorbirne il più possibile chiusi in casa attraverso i vetri, anche per via delle giornate troppo corte. Oggi invece, neve, e tanta, nevica da stanotte credo, le strade sono colme di soffici fiocchi ed i bimbi sono felici, a scuola all'ora della ricreazione faranno festa.
Grazie a tutti per i numerosi messaggi d'auguri, del vostro affetto anche silenzioso e per riprendere il ritmo anche con il blog, lasciato un po' in disparte, vi presento una ricetta semplice,proposta da un grande chef francese
Alain Passard, proprietario di un famoso ristorante l'Arpege a Parigi. Mi sono servita di queste deliziose cipolle gratinate per condire delle linguine alla salsa d'acciughe, al posto dell'insalatina frescha e croccante con le mele verdi ,versione senza dubbio eccellente del grande chef. L'idea mi é balenata mentre preparando il gratin, il profumo che arieggiava in casa mi suggerisce al palato l'accostamento all'acciughe.
E' nelle nostre tradizioni, la vigilia di ogni festa mangiare il pesce ,in particolare gli spagnetti con le aggiughe ed la mollica di pane da noi in Calbria, é sicuro che mia mamma, questa sera, questa pietanza non mancherà. Per cui ecco un' abbinamento riuscito a parer mio (spero non me ne voglia il grande Passard, tanto da qui non ci passa di sicuro) si trasforma in primo piatto profumatissimo.
Linguine alle acciughe e cipolle gratinate

Ingredienti per 2 persone

180 g. di linguine

4 acciughine sott'olio

2 cucchiai di olio evo

uno spicchio d'aglio

il succo di mezzo limone bio

sale

1 cipolla dolce bianca (se avete quelle di Tropea vanno benissimo di sicuro)
1 cucchiaio di moutarde d'Orléans (senape in grani preparata all'all'antica)

1 cucchiaio d'olio evo

25 g. di burro (salato se lo trovate altrimenti aggiungete un cucchiaino raso di sale)

Sbucciate e tagliate a fettine finissime la cipolla, quasi trasparente, mescolatela con la senape, il cucchiaio d'olio, fate fondere il burro e aggiungetelo mescolando bene. Prendete una teglia larga mettete le cipolle in uno strato sottile. Fatele cuocere in forno per 25 minuti a 180°C.- Nel frattempo mettete una grande pentola con dell'acqua salate e fate cuocere le linguine. In una larga padella versate i 2 cucchiai d'olio le acciughe e l'aglio in camicia, fate sciogliere le acciughe. Trascorsi i 25 minuti , mettete in posizione grill le cipolle nel forno e lasciatele ancora 5 minuti.Versate le linguine cotte al dente nella padella con le acciughe, togliete l'aglio e mescolate bene, aggiungete le cipolle gratinate e servite subito, spremendo il succo del mezzo limone sulle cipolle.



En français, s'il vous plait
Gratin des oignons de Alain Passard et "Linguine aux


Linguine con le acciughe e cipolle gratinate
Ingredients pour 2 personnes

1 gros oignon doux
25 g de beurre demi-sel
1 càs de moutarde d'Orléans
1 càs d'huile d'olive
180 g de pâtes Linguine
4 anchois à l'huile d'olive
2 càs d'huile d'olive
1 gousse d'ail rose
le jus d'un demi citron
sel


Epluchez les oignons, émincez-les très finement à la mandoline afin d'obtenir des rondelles quasi trasparentes. Dans une saladier, mélangez-les à 1 càs de moutarde et 1 càs d'huile d'olive. Faites fondre le beurre et mélangez-le bien aux oignons, déposez-les dans un grand plat allant au four. Etalez-les en couche fine et laissez cuire dans le four 25 min. Pendant ce temps mettez à cuire les linguini, dans une grande casserole bouillante salée. Dans une large poêle, mettez les 2 c à s d'huile d'olive e les filets d'anchois et l'ail chemisé, faites revenir doucement. Quand les linguini sont cuites "al dente", égouttez-les et rajoutez-les dans la poêle avec les anchois, enlevez l'ail et mélangez bien. Mettez le four en position grill et laissez les oignons gratiner 5 min. Mélangez-les avec les linguini , arrosez-les du jus du citron et servez aussitôt.

26 commenti:

Rosa's Yummy Yums ha detto...

Buonissimo!!! Cette recette est magnifique! Tu m'as donné faim...

Bises,

rosa

lenny ha detto...

Profumato e invitante questo piatto che nasce dalla fusione dela cultura gastronomica francese e calabrese.
Ciao

Susina strega del tè ha detto...

Mhhhhhhhhhhh.... buonissimo! Adoro questi tipi di primi!!!

Rossa di Sera ha detto...

Mariluna, e già, ci tocca tornare al solito tran-tran... Ma con un piattino così sicuramente è meno traumatico!
Ottimo abbinamento, lo adoro!

Baci!

Anonimo ha detto...

Che bella questa ricetta: semplice eppure raffinata. Ma per la senape si può usare quella cremosa invece di quella in grani?
Grazie, ciao
Dana

Mirtilla ha detto...

buonissima le ricetta,e spettacolare lo chalet che si intrevede ;)

Mariluna ha detto...

@Dana...penso di si, prova...anzi la prossima volta ci provo anch'io. Ciao e grazie

Prez ha detto...

buonissimo, io poi adoro le cipolle. sono appena stata a parigi e ho notato che come entree veniva sempre porposta la zuppa di cipolle gratinata...ma non ho mai avuto il coraggio di prenderla per paura di non riuscire a digerirla :-)

Maya ha detto...

:o.... dato il mio periodo cipollifero non mi esimerò da provare questa ricetta qua....! grazie e ciao

Dolcienonsolo ha detto...

Mari, mi hai fatto ricordare la pasta con la mollica...buona!
Complimenti per questa deliziosa ricetta.

sally ha detto...

Tanti cari auguri per un felice 2009, complimenti per le tue ricette, l'ultima la copio subito e se riesco domani la provo subito!ciao sally

Ciboulette ha detto...

Dimmi che la moutade d'Orleans è la moutarde à l'ancienne,così questa ricetta posso provarla anche in questo fine settimana!!
Tanto di cappello allo chef, ma la tua ispirazione mi ispira molto di piùùùù!! Che meraviglia la neve, e la canzone di sottofondo la adoro!!

Ti abbraccio forte e....scappo! Oggi ricomincio anche io, sigh! Più tardi ti scrivo, un bacio!

Romy ha detto...

Se passi da me, c'è un regalino per te! Bacioni :-)

Carla ha detto...

Ciao MAriluna e buon anno!
Anche d anoi temperature gelide e con nebbia!
Tanto per non farci mancare niene!
Bella ricetta abbinare le acciughe con le molliche, un accostamento azzeccato :)

Tantissimi saluti e a presto
CArla

manu e silvia ha detto...

Qesta pasta piace motlissimo anche a noi: nonostante sia molto semplice, ma ha un sapore davvero unico!!
ah, complimenti per il concorso sulla torta di mele...abbiamo appena letto e lo immaginavamo ;)
un bacione

Aiuolik ha detto...

Bentrovata!!! L'effetto ottico di questo primo è bellissimo!

Ciaoooo

brii ha detto...

che bello rileggerti!
sono passata salutarti..rubare qualche ricetta (quella sotto p.es )
e farti complimenti per la tua torta di mele vincitrice!!
bravissima!!
baciusss

Elga ha detto...

Bellissimo piatto di pasta, lo voglio provare assolutamente..ho anche la senape giusta:))

Elena ha detto...

Complimenti per tutto...la torta di mele vincitrice, la neve, questa ricetta semplicemente fantastica....ormai lo sai quanto ti adoro!! La copio fra i miei appunti di cucina per farla al più presto
Baci

Mariluna ha detto...

@Elvira...ma sicuro puoi usare la moutarde à l'ancienne é proprio quella. Grazie Cara aspetto la mail.

@Elena, @Manu e Silvia, @Bri, ma davvero ho vinto???, grazie per avermelo detto e per i vostri complimenti, vado....corro....da vaniglia...grazie a tutti voi!!!

@Romy...corro anche da te...:)

Onde99 ha detto...

Devono essere buonissime!!! Mi fanno venire in mente un accostamento con il riso rosso di Camargue che ho comprato a St. Maries de la Mer!

Onde99 ha detto...

NB: e vorrei la ricetta di quella cosa al cioccolato di cui mi hai parlato in un commento al mio blog, che io non sto mica facendo la dieta!

val ha detto...

Buon anno cara!Che buona dev'essere questa pasta!!
Da oggi si aprono le votazioni per la raccolta "Un Soave Natale": in bocca al lupo!

lenny ha detto...

Complimenti carisima: ho appena letto che sei la vincitrice della raccolta di Torte di mele e sono corsa a congratularmi.
Baciotti caramellati alle mele ....
Complimenti ancora!!!!!

salsadisapa ha detto...

nnooo ma sai che proprio ieri sera ho mangiato un bel piatto di spaghetti con cipolla e acciughe in osteria?? oggi sono radioattiva (uahahah) ma che soddisfazione!!
molto interessante come sempre la tua ricetta: la presenza della senape mi intriga moltissimo...
baci!

val ha detto...

Rettifico: si vota da questo pomeriggio (tardo pomeriggio temo...). Scusateeee!

Si è verificato un errore nel gadget