mercoledì 27 maggio 2009

Bruschetta di pain d'épices ai lamponi

23 maggio 09 014
E' presto, sono appena le 6 del mattino e già il sole filtra attraverso la finestra della nostra camera. Anche se oggi é sabato, per é quasi l'ora di alzarmi, oggi aspetto ospiti, si....verrano nel primo pomeriggio ma voglio essere pronta a riceverli nel migliore dei modi, oltre tutto l'energia mi viene data da questa splendida giornata luminosa, solare, calda. Finalmente dopo giorni di quasi grigiore,questo fine settimana é un premio meritato.
Quando ho ospiti mi piace che tutto sia in ordine e le stanze trascurate da una settimana di lavoro hanno proprio bisogno di una rinfrescata e con voglia mi preparo a mettere ordine dappertutto. Poi passo alla cucina, ovvio. Tutto già previsto. Si pranza veloce per essere pronti ad accogliere gli amici. La macchinetta espresso, la grande, per il caffé, le tazzine per il caffé, la zuccheriera pronta con i cubetti di zucchero, i piatti per il dolce, le posate, forchettine, cucchiaini, bicchieri per le bibite per i bimbi, i tovagliolini colorati, caramelle e zuccherini per i bimbi e i dolci. Per noi, "les éclairs" , c'ho preso proprio gusto a farli e per i bimbi, ma non solo,una tartina di pan d'épice ai lamponi.
Approfittando della meravigliosa giornata prepariamo tutto nel giardino, colorato, delle prime rose rosse, delle peonie, dalla lavanda che comincia a fiorire e da tanto verde proprio come piace a me. Tutto sembra perfetto, i bimbi che giocano con le loro psp all'aria aperta e noi adulti a chiacchierare accompagnadoci di una tazza di caffé e il dolce. E' il momento di servire le tartine ai lamponi, che preparo velocemente perché molto facili da fare e appena pronti, mentre mio marito stappa una bottiglia di champagne, io, con il vassoietto colmo di tartine mi appresto fiera verso i miei ospiti in giardino. No, non guardo per terra, non ne vedo il motivo, e non vedo il filo d'erba che si era poggiato sul pavimento, proprio in direzione dei miei passi....le zeppe,alte 10 cm. diventano dei roller al contatto con quel filo d'erba e mentre il piede sinistro si piega completamente, poggiandosi distorto sul pavimento, mi trattendo con la mano sinistra alla porta scorrevole della veranda che scorre....nell'altra mano il vassoio con le tartine volano in aria, un po' sul pavimento, un po' sull'erba , il vassoio di ceramica in mille pezzi ed io che riesco ad evitare il peggio, cadendo in avanti con il ginocchio destro...mi sono messa a ridere ma a ridere mentre mi vedevo la scena tra me e me, non sentivo alcun male, ridevo forse pure per non dare preoccupazione ai miei amici che vedendo la scena si sono precipitati, raccogliendo cocci e tartine mentre il gatto Mouffy, annusava e leccava quel ben di dio tutto sparso per terra. Non mi lascio mica prendere dal panico, dato che il mio piede sembrava a posto, rifaccio le tartine, avevo abbastanza lamponi e pain d'epice e li offro agli invitati. Mi siedo vicino, duscutiamo dell'accaduto ridendoci pure per la scena , e dopo poco non mi alzo più. Caviglia gonfia, ghiaccio, pomata all'arnica una bella fasciatura ed un dolore lacinante che mi prende alla testa. Tre giorni minimo di riposo...beh, cosi' resto a casa a godermi il sole, come si dice....non tutti i mali vengono per nuocere.

Bruschetta di pain d'épices ai lamponi
Bruschetta di Pain d'épices, mascarpone e lamponi


Per 4 persone

  • 4 fette di pain d'épices
  • 1 barchetta di lamponi freschi
  • 20 g di burro
  • una stecca di vaniglia
  • 4 cucchiai di mascarpone

Lavate velocemente i lamponi e lasciateli scolare bene. Tagliate ogni fetta di pain d'épices in 4 parti, a bastoncini. Fate sciogliere il burro in una padellina con i grani della vaniglia , mettete le fette di pain d'épices nel burro facendole grigliare leggermente. Spalmate il mascarpone su ogni fetta e distribuite i lamponi tagliati in due. Servite le bruschette tiepide o fredde accompagnate di una pallina di gelato alla vaniglia.

Partecipo con questa ricetta alla raccolta di Luca e Sabrina - BruschetTIAMO



Version française


23 maggio 09 007

Bruschetta de pain d'épice à la creme de mascarpone et framboise

recette price sur Avantage hors série n°10

Pour 4 personnes

  • 4 tranches épaisses de pain d'épices
  • 1 barchette de framboises fraiches
  • 20 g de beurre doux
  • 4 c à soupe de créme mascarpone
  • une gousse de vanille

Rincez et égouttez les framboises. Détaillez chaque tranche de pain d'épices en 4 morceaux. Dans une poêle faites fondre le beurre, avec les graine de la vanille. Poêlez rapidement les tranches de pain d'épices. Etalez sur chaque bruschetta 1 cuillerée de créme mascarpone et qualches framboises. Servez tiède au froid accompagné d'une quenelle de glace à la vanille.

26 commenti:

Mary ha detto...

che chiccheria , molto interesante!

Betty ha detto...

ma che meravilgia queste bruschette!
sembrava di essere li e gironzolare per casa con te, il tuo racconto è coinvolgente!

stefi ha detto...

Sono semplicemente perfette!!!!!
Profumate e delicate ma come si fa a resistere!!!!!!

dada ha detto...

Che tartine originali, eleganti e fotografate in un contesto adattissimo, un po' rétro. Molto carino il tuo racconto, meno male che non è grave e che l'hai presa a ridere :-) Buona guarigione!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

mi hai fatto davvero sorridere con questo racconto anche se mi rendo conto che sei stata 3 giorni con la caviglia dolorante...pero sono proprio queste cose che poi ripensandole danno il buon umore improvviso solo a pensarci...le tartine sono deliziose e belle da vedersi come tutte le cose che prepari:-)baci imma

marina ha detto...

Meno male che non e troppo doloroso...Come fai a caminare con le scarpe 10 cm alte?...io sono sempre con le ballerine...;) con le scarpe alte e troppo pericoloso per me e la mia "agilita" ;)

buonissime bruschette ai lamponi...
Un abbracio..Marina :)

Mariluna ha detto...

@Mary ,@Betty, @Stefi...grazie mille

@Dada...la scena era ridicola anche se poi molto dolorate!!!Grazie!

@Imma...a pensarci ancora rido ma poteva davver adare peggio! Grazie

@Marina..le adoro le ballerine ma per mettermi in risalto ho bisogno "d'altezza" che non ho! sono abituata da sempre a 10 cm.Grazie e buon pm!!!

Saretta ha detto...

Povera Pat!Cavolo le zepep sono bellissime ma possono fare grossi danni!
Le tue tratine sono favolose e super chic, come sempre!
Bacione e buon riposo!

Claudia ha detto...

cummari mia ma chi faciti? mi faciti scantari...
spero che vada un po' meglio ***
ti abbraccio
cla
***

Véro ha detto...

Comment dit-on en italien :
hummmmmmmmm ! Miam miam !!!

Giò ha detto...

sfiziosissime queste bruschette dolci....e buon riposo per la caviglia!

Romy ha detto...

Ohiohi...che male! Le distorsioni sono terribili, e spesso infide perchè lì per lì non ti accorgi di quanto ti faccia male la caviglia ma poi....Beh...nonostante tutto, avrai un po' di riposo da godere...Le tue tartine sono un'idea splendida e velocissima, adatta un po' a tutte le occasioni: proprio una ricetta da segnarsi, e magari da provare in altre varianti, sempre ai frutti rossi...che ne dici? Bisoux :-D

Rossa di Sera ha detto...

Tesoro, quanto mi dispiace per l'incidente... Hai ragione, non tutti i mali vengono per nuocere, me lo dico sempre anch'io, però sarebbe stato meglio senza..
VAbbéh, però le bruschettine sono super golose! Meno male che avevi le scorte di lamponi!..
Un bacio!

Maya ha detto...

Mio dio che meraviglia....! mi hanno rapita le tue bruschette dolci...! Ottime

Elga ha detto...

Stellina mia butte le zeppe altissime nl cestino mi raccomando..però accidenti sfortunella sei???!!! Bellissime le tartine,davvero originali!
Come stai ora?

manu e silvia ha detto...

Ciao! ma sei mattiniera eh? buonissime queste bruschette dolci!
un bacione

Mariluna ha detto...

@Elga
@Tutte, ora sto meglio grazie!!!

Dolcienonsolo ha detto...

Mari, sembrava una bellissima storia...
Adesso come stai? le tartine hanno un aspetto meraviglioso.

Lo ha detto...

che delizia....un abbraccio

Luca and Sabrina ha detto...

Siamo rimasti senza parole davanti a queste bruschette, delicate e molto molto raffinate! Non possiamo non replicarle a nostra volta, perchè mai privarci di un simile piacere! Come sempre sei una sorpresa e come sempre le tue preparazioni sono da capogiro! Grazie per avere partecipato alla nostra raccolta, inseriamo subito il link!
Baci da Sabrina&Luca

Luca and Sabrina ha detto...

E la tua caviglia come sta? Si è sgonfiata? E' vero che non tutti i mali vengono per nuocere e che un po' di riposo a godersi il sole non è niente male, l'importante è che tu stia meglio!
Un abbraccio
Sabrina&Luca

lenny ha detto...

Mi dispiace tanto per la caduta, ma visto che ormai è andata così, approfittane e riposati.
Le bruschette sono molto raffinate
Bacioni

fiOrdivanilla ha detto...

anch'io vorrei essere una di quei bambini e farmi una scorpacciata di fettine di pain d'epices coi lamponiii!! ... però... mica detto che bisogna essere bambini per mangiarli. o nO?:)

salsadisapa ha detto...

ma pooovera! spero sia tutto passato ormai ;-) quanto alla ricetta, ti ho mai detto che vado matta per il pan d'epices? :-P

elisabetta ha detto...

che meraviglia questa bruschetta dolce!

lise.charmel ha detto...

ma povera, riprenditi presto!
i tuoi dolcetti sono come sempre stupendi e il raccontino davvero gustoso :)

Si è verificato un errore nel gadget