giovedì 18 giugno 2009

Fontainebleau - formaggio voluttuoso

Fontainebleau con gelé di miele

E' quello che quando ci si affonda il cucchiaino resta impalpabile, vaporoso come una nuvola. Il suo colore bianco puro ed il suo sapore voluttuoso incanta ed impossibile resistere anche senza aggiungere nulla. E' come uno yogurt ma meglio che uno yogurt é un formaggio che viene venduto in alcune "fromageries" a Parigi fresco di giornata o anche nei mercatini rionali direttamente dai produttori. Non é facile trovarlo appunto perché é un formaggio freschissimo e delicatissimo. La sua composizione di crème fraîche e fromage blanc lo rende unico. Traducendo: panna fresca montanta e del formaggio bianco lasciato scolare per un giorno e montato ed infine mescolati insieme, delicatamente, né zucchero ,né sale. Tutto qua, molto semplice e molto buono.

Vi regalo la semplicissima ricetta da fare a casa usando della panna freschissima e dello yogurt greco o comunque uno yogurt cremoso ma rigorosamente intero. Ho guarnito questo formaggio con una gelatina di miele "millefiori" comprato in un'agricoltura biologica l'estate scorsa nei pressi di Montepulciano ( da ritornarci assolutamente questa estate, tanto passiamo sempre da li')


Piccola Nota:Il nome di questo formaggio é legato alla cittadina francese, appunto, Fontainebleau ,situata nel dipartimento della Senna e della Marne. Molto frequentata per la sua immensa foresta adatta a lunghe passeggiate.Inoltre fa da spicco un bellissimo castello "Le château royal de Fontainebleau" Castello del periodo rinascimentale, dimora di molti sovrani della Francia a partire da Francesco I°, fino a Napoleone III. Il parco che lo circonda fa parte del patrimoni mondiale dell'UNESCO." fonte web"
Fontainebleau con gelé di miele

Ingredienti:

350 g di yogurt intero non zuccherato
150 g di panna freschissima

per la gelé di miele

100 g di miele millefiori o altro miele liquido
1 foglio di gelatina

La sera prima mettete lo yogurt in un panno bianco, pulito, tipo garza. Mettetelo in frigo "appeso"- usate un coperchio girato alla rivescia, legate la garza al manico del coperchio, mettetelo, dunque capovolto in una pentola profonda, in modo da non far toccare , alla garza, il fondo, cosi' che lo yogurt si potrà scolare bene. lasciatelo cosi' per 24 ore. Oppure, se vi sembra cosi' complicato non lo fate, usate lo yogurt naturale, andrà bene.....quasi lo stesso, se consumato subito. Il giorno dopo preparte la panna, montatela e, a parte montate lo yogurt. Mescolateli insieme delicatamente. Cosi' avrete ottenuto il Fontainebleau, che disporrete in bicchierini.Riservare in frigo. Ora preparate la gelatina di miele. Mettete la colla di pesce a mollo nell'acqua fredda. In un pentolino fate riscaldare due/tre cucchiai d'acqua, scioglietevi dentro la gelatina, perfettamente, aggiungete il miele, mescolate per far scioglier il tutto e lasciate intiepidire qualche minuto. Versare due cucchiai di gelé sul formaggio e far prendere in frigo almeno 30 min. prima di servire. Gustare e sublimare di piacere senza esitare!

Grazie a FiOrdivaniglia per questo premio colorato di un'auspicio per un'estate tutta in buon umore e allegria.

concorso bicchierini Golosi - il gatto goloso
Partecipo con questa ricetta alla raccolta di Il Gatto goloso "Bicchierini Golosi"



Version française
Fontainebleau con gelé di miele
Fontainebleau à la gelée de miel

Ingredients:

350 g de fromages blanc gras ou un yaourt nature

150 g de crème.

pour la gelée au miele:

100 g de miel liquide

1 feuille de gelatine

Faire égoutté le fromage blanc gras pendant vingt-quatre heures dans le frigo'. Battez, séparément ,le fromage blanc et la crème, avant de les mélanger et de les fouetter ensemble.Réservez au frais.

Dégustation avec la gelée de miele:

Mettez de l'eau ( 2 càs) à chauffer et faites dissoudre parfaitement la gélatine préalablement ramollie dans l'eau froide. Mélangez avec le miel liquide.Laissez tièdir. Répartissez la gelée dans les verrines avec le fromage Fontainebleau. Replacez au frais pendant 30 min avant de servir.
Fontainebleau con gelé di miele

26 commenti:

Carolina ha detto...

Buongiorno!
Ho sempre trovato numerose ricette (ovviamente di matrice francese) che utilizzano questa meraviglia. Ho provato a cercarlo, anche in modo approfondito, ma niente...
Non sai quanto mi hai fatta contenta con questa ricetta che proverò a rifare molto presto! Ti farò sapere...
Buon fine settimana!

Mariluna ha detto...

Buongiorno Carolina...grazie, é un piacere far contento qualcuno..;so' che é un formaggio difficile da trovare anche qui, ho voluto subito condividere la ricetta con tutti voi.;-)

Mirtilla ha detto...

che meravigliosa introduzione e presentazione!!!
stavolta la latitante sono io ;)
baciotti

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

La cremosità che traspare anche dalle foto è incredibile. Vien proprio voglia di affondare il cucchiaio in quel bicchierino.

E poi adoro quel piatto romantico. È tanto che ne cerco di simili.
Baci
Alex

dolci a ...gogo!!! ha detto...

la foto parla da sola!!è spettettacolare,qualcosa di sublime ed etereo...mi sa che questa te la copio subito!!!!!bravissima,baci imma

Ely ha detto...

mamma mia che spettacolo mi pare di sentirne il sapore.... che bontà! ciaooo Ely

manu e silvia ha detto...

Ciao! che consistenza particolare ha questo formaggio! davvero molto buono e la gelatina sopra ci incuriosisce moltissimo!
brava!
bacioni

Elga ha detto...

Patty!!! Grazie questa ricetta la incornicio!!!! Voglio provare subito subito e mangiarmelo tutto da sola!!!!!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

mariluna ho un premio giochino per te passa quando puoi,baci

Onde99 ha detto...

A vederlo sembra una nuvola... già il nome è poetico, perché ricorda quel romanticissimo castello che ho visitato praticamente un vita e mezzo fa... certo, la tua gelatina di millefiori sicuramente contribuisce a rendere questo dessert ancora più speciale... Ma se passi da Montepulciano, un fischio me lo fai?

Luca and Sabrina ha detto...

Molto voluttuoso, noi lo rifaremo sicuramente perchè amiamo già alla follia questo dessert, abbinato alla gelée di miele diventa sublime! sembra fatto apposta per noi, sei meravigliosa!
Baciotti da Sabrina&Luca

elisabetta ha detto...

Ecco, mi metti in crisi... c'è un bel Fontainebleau che volevo provare nell'ultimo numero di Marie Claire idées, ma adesso vedo il tuo e non so quale riprodurre prima... mi sa che andrò con tuo ;-)

Gunther ha detto...

non dovevi farmelo vedere è una meraviglia.... brava bel post, ciao

Alex ha detto...

Ma grazieeeee!!!La tua ricetta è utilissima!! Ed è di una bellezza...che ne sento già la leggerezza in bocca.

katty ha detto...

ottima ricetta!! foto bellissime!! complimenti!!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Che goloso bicchiere! Il giusto spuntino per accompagnare la lettura del racconto di Mouffy :-) Buon fine settimana

Daphne ha detto...

Wow :O
Sembra un delizioso dessert più che un formaggio!
Mi immagino anche l'abbinamento con lo yogurt greco ^_^
Ne rubo una cucchiaiata virtuale..emmh

NIGHTFAIRY ha detto...

Mi é venuta fame già solo a leggere il titolo, ma sono incantata dalal delicatezza delle tue immagini..dev essere delizioso!

dada ha detto...

Poetico e goloso allo stesso tempo, per il colore, la consistenza e il nome. Un'idea originalissima da provare!

fiOrdivanilla ha detto...

Che delizia.. un mix di dolcezza, romanticismo, poeticità... che buono! Da prenderlo a piccoli cucchiai e gustarne la "nuvolosa" sofficità che avvolge l'intera lingua e palato..

Giò ha detto...

fantastico, io adoro i formaggi e questo sembra paurosamente buono!

le pupille gustative ha detto...

Perfetto, semplicemente perfetto, lo sto già adorando! Una nuvola morbida e profumata, avvolgente e inebriante. Credo che sia così, così me lo sto immaginando dalle tue foto meravigliose. Buona domenica!

Ciboulette ha detto...

Ma questa è una meraviglia di sofficità che non mi farò sfuggire, stai tranquilla!!!

La gelatina di miele è una chiccheria del tutto nuova per me, e sui bicchierini è davvero un'idea da sfruttare. Brava Pat, in bocca al lupo!!!!!

lenny ha detto...

E' un dessert al quale non si può resistere, per il suo candore, per la sua texture aerea, per quel velo di gelatina al miele ...
Si fa prima a replicarlo che a commentarlo, teorizzando ...
Baci

FairySkull ha detto...

che buona,da tuffarci dentro il cucchiaione e gnam !!!

Antonella ha detto...

Mi hai incuriosito. E' una consistenza che per un formaggio non riesco ad immaginare...non mi resta che provare.

Si è verificato un errore nel gadget