giovedì 24 settembre 2009

Cous cous, zucchine trifolate e chantilly alla menta

Cous cous, zucchine e chantilly alla menta

Version française en bas

Devo proprio ammettere che questo mese di Settembre ci ha regalato delle belle giornate, alternate certamente, anche da giorni grigi e un tantino umidi ma non come al solito. Una temperatura ancora dolce dove ci si puo coccolare con qualche raggio di sole ancora tiepido e questo mi aiuta a rimontare il morale.Ormai le vacanze passate sembrano lontanissime già dopo poche settimane anche se é difficile riprendersi, il gran dafarsi tra lavoro,scuola e casa ci si pensa meno. Ci sono pero' dei profumi che ci riportano indietro e per fortuna almeno con quelli ci possiamo consolare e goderci un'antipasto fresco e leggero, aspettanto che l'autunno arrivi lentamente a prendersi il suo spazio.


Cous cous,zucchine e chantilly alla menta
Questi bicchierini preparati domenica scorsa,emanano un inteso profumo di menta fresca( ancora per poco nel mio giardino) che si percepisce al primo cucchiaino, di seguito delle zucchine croccanti condite con l'olio di pistacchi e rinfrescate di coriadolo per finire al cous cous tostato di Marcello Valentini, colorato dai rossi pomodori secchi dagli aromi siciliani...ed una nuvola di crema chantilly aromatizzata alla menta. Un antipasto o un contorno per accompagnare del salmone grigliato o delle scaloppine di pollo aromatizzate al limone, proprio come noi lo abbiamo preferito.
Cous cous con zucchine trifolate e chantilly alla menta
per 4 persone

100 g di cous cous precotto
un bicchiere di brodo vegetale
5/6 pomodorini secchi
2 zucchine piccole
un rametto di coriandolo
4 cucchiai di olio di pistacchi
10 cl di panna da montare fresca
10 foglioline di menta fresca

In una padella antiaderente, tostare il couscous, maneggiandolo fino a che non si colori e inizi a profumare di pane appena sfornato. Spegnere la fiamma, versare il brodo vegetale, fino a coprirlo del tutto, e lasciare riposare per 10 min. Aggiungere due cucchiai d'olio e sgranarlo con una forchetta, tagliare a pezzettini i pomodori secchi e mescolarli al cous cous. Lasciare raffreddare. Levare bene le zucchine e asciugarle con un panno, grattuggiarle con la grattuggia a grandi fori, mescolare due cucchiai d'olio e il coriandolo tritato fine, un pizzico di fior di sale e pepe. Lasciar riposare mezz'ora in frigo.
Montare la panna con un pizzico di sale e alla fine aggiungere le foglioline di menta tritate il più finemente possibile.
Preparare dei bicchierini suddividendo prima il cous cous, poi le zucchine ed infine terminare con un cucchiaio di panna montata. Servire subito.


ps: potrete lasciare i due composti in frigo preparati anche il giorno prima, prenderanno cosi' meglio i sapori e aggiungere la panna al momento di servirli.



Version françaises
Cous cous zucchine e chantilly alla menta
Cous cous aux tomates sechées, courgettes à la coriandre et chantilly de menthe
pour 4 personnes
100 g de cous cous précuit
5/6 tomates séchées
2 petites courgettes
1 brins de coriandre
4 c à s d'huile de pistaches
10 cl de crèmes fleurette
10 feuilles de menthe fraiche
fleur de sel -poivre


Dans une poêle anti-adhésive, faire griller le couscous, jusqu'à ce qu'il commence à dorer et parfumer de pain frais. Eteindre le feu, versez le bouillon de légumes, laissez reposer pendant 10 min. Ajoutez deux cuillères à soupe d'huile, et égrenez les graines avec une fourchette, couper les tomates séchées en morceaux et mélangez-les au couscous. Laisser refroidir.
Lavez les courgettes et séchez-les avec un chiffon, les râpés, avec une râpe-fromage à grand trou, mélangez deux cuillères à soupe d'huile de pistache et la coriandre hachée, une pincée de fleur de sel et de poivre. Laisser reposer une demi-heure au réfrigérateur.
Montez la crème en chantilly avec une pincée de sel, ajouter à la fin les feuilles de menthe hachées finement.
Préparez des verrines et partagez le couscous, puis les courgettes râpes, et enfin terminer avec une cuillerée de crème fouettée. Servir immédiatement.

ps: vous pouvez laisser les deux préparations dans le réfrigérateur de la veille, afin de prendre un meilleur goût et ajouter la crème fuetté juste ou moment de les servir.

25 commenti:

Daphne ha detto...

Uh..pensavo fosse la chantilly quella dei dolci ^_^
Ma che bella idea :)
E' davvero il sinonimo della freschezza, devo preparare cous cous anch'io ogni tanto*

enza ha detto...

questo bicchiere è fantastica, signora mia!
qui settembre fa come gli pare.
una parte di Italia è sott'acqua e le temperature rimangonocomunque alte a tal punto che abbiamo dormito anche con la finestra aperta.
bah

manu e silvia ha detto...

Ma dove lo hai trovato l'olio al pistacchio!!!??
Strano questo cous cous...le zucchine con questa crema così fresca...son da sperimentare! ci segnamo tutto epr benino intanto!
un bacione

kristel ha detto...

E' vero Parigi sembra voglia essere ancora clemente con noi regalandoci queste giornate calde, speriamo che durino!
Devo dire che il cous cous non é proprio tra i miei piatti preferiti pero' servito in una verrine a piccole dosi mi stuzzica l'appettito e la curiosità. Se poi c'é il pistacchio in mezzo non posso proprio dirti di no! Baci!

Saretta ha detto...

Mi hai dato un'idea favolosa sai?
La proverò!
Bacione
PS:qui a Milano non si capisce più niente in fatto di clima...mah!

Alessandra ha detto...

Ma che bella visione, mi piace tutto l'insieme, una bella idea...complimenti.

Onde99 ha detto...

Che bel piatto, Pat... mi va di immaginarmelo con il mascarpone, al posto della panna, perché mi piace di più, ma per il resto mi sembra perfetto!!!

Marta ha detto...

questi bicchieri sono stupendi!!!L'idea della panna è bellissima

Pippi ha detto...

bicchierini stuzzichevolissimi!!! carina l'idea di accompagnare il piatto con la panna e menta!!!

Ciboulette ha detto...

olio di pistacchi, ma sei troppo avanti!!!

Vabe', bopo aver sbavato sulla foto e pensato"che meraviglia e' questa"., e dopo aver letto la ricetta ed averne avuto la conferma, posso nasconderti almeno che io la menta non la uso? E che il coriandolo non si tova? Mi sa che devo rielaborare la parte erbosa, ogni suggerimento da parte tua e' piu' che gradito!!
Un bacio grande grande!!

Forchettina Irriverente ha detto...

Ciao Mariluna. Ora proverò il mio cous cous con la tecnica del tostato. Me l'ero persa.. grazie per la dritta !!! Baci e buon fine settimana. Manu

Mariluna ha detto...

@Cibu...lo vedi che devi tornare qui?...haivoglia di olio di pistacchi!!!! un'ventuale modifica si puo' fare con l'erba cipollina sulla panna, guarda un po' che strano questo nome (?!!) e al posto del coriadolo và benissimo anche il basilico che credo nel tuo bel paese abbonda....un grande abbraccio e buon fine settimana. grazie Elvira!

@Forchettina...non c'é di che siamo qui proprio per confrontarci, io pensero' a colorare il cous cous...grazie :)))

@Pippi...l'idea della panna aromatizzata al salato m'é piaciuta tanto che ora provo anche con altre erbe o spezie, vedi paprika o anche curry ;;) Grazie.

@Marta...grazie, puoi aromatizzarla come ti pare prova anche con spezie gustose e creare tante variazioni sul salato.

@Onde...certo, anche il mascarpone che cmq é più grasso della panna dunque tieni conto anche di questo. grazie mille :)

@Saretta..ecco sono contenta di poter dare idee...é magnifico questo! Baci e grazie :)

@Alessandra...grazie mille e buon fine settimana :))

@Kristel... non sapevo che eri a Parigi, hai visto che magnifico tempo?...da anni non ricordo un sole cosi'... insistente... nel mese di settembre, un'autunno davvero dolce. Grazie

@Enza...grazie signora mia detto da una che si intende di cous...ahhh finalmente sento dire che in italia fà brutto mentre qui...lo so' non durerà per molto ma intanto ne approfitto :)))

@Manu e Silvia...mie care gemelline e venite dalla bella Sicilia senza l'olio di pistacchi?....io lo compro al supe vicino casa...buonissimo sembra di mangiare i pistacchi! Grazie e buon we

@Daphne....si dire cara daphne, il cous cous é molto fresco e la panna si puo' montare con diverse spezie o erbe a tuo piacimento :))) baci

Elga ha detto...

Wow! Chantilly alla menta?! Solo tu hai questa classe, non c'è nulla da fare! Un bacione

elisabetta ha detto...

Che preparazione elegante! come mi piace!

Luca and Sabrina ha detto...

Anche noi siamo di ritorno dalla Sicilia, ahimè anche noi senza l'olio di pistacchi, speriamo di trovarlo al supermercato! Eravamo curiosissimi di scoprire come hai realizzato la chantilly alla menta, guarda, siamo entusiasti di questa raffinatissima preparazione! Racchiude uno scorcio d'estate, quella che stiamo ancora tentando di trattenere nonostante l'aria si stia facendo più frizzantina!
Un abbraccio da Sabrina&Luca

Milla ha detto...

Una variante di cous cous veramente golosa con questa chantilly, ho trovato interessante anche questo metodo di cottura, la prossima volta che lo cucino lo provo!

Wennycara ha detto...

Non avevo mai sentito parlare dell'olio di pistacchi, stamattina ho imparato qualcosa ;)
bellissima e invitante preparazione... grazie!
buon fine settimana,

wenny

silvia ha detto...

wow!!!! Che accostamenti interessanti! chissà che delizia! la menta non la uso spesso, ma dà proprio un tocco in più!!! Arriva l'autunno.....sniffff!!!

dada ha detto...

Giusto una cara notte e a presto (poi arriva anche il caffè ;-). Gros bisous

lenny ha detto...

L'intera preparazione ha classe, ma la chantilly alla menta è superba :))
Noi qui stiamo fronteggiando temporali di grande entità e numerosi danni e disagi .... qualche giorno fa ho anche perso l'aereo per Milano a causa di problemi di viabilità!

NIGHTFAIRY ha detto...

Che classe tesoro, un'idea bellissima questo couscous nel bicchiere!

fiOrdivanilla ha detto...

sei un mito Pat... chaintilly alla menta!! spettacolare questo bicchiere!

Claudia ha detto...

commari...incocciati?
:)
incocciasti bonu!!!!
********
cla

Gunther ha detto...

non è cous cous è un cous cousOne, a me non piace il cous cous ma cosi preparato lo divorerei è bello ricco di sapore e immagino il profumo

copertina75 - Corso per cuoco ha detto...

Ottima idea questo cous cous e molto carina la sua presentazione. Ho giusto un pranzetto da preparare sabato prossimo e potrei prender in prestito questa bella idea, facendo delle variazioni.

Si è verificato un errore nel gadget