domenica 22 novembre 2009

La focaccia

Focaccia

Version française de la recette en bas
Ecco un'esempio dove l'ingrediente essenziale é l'olio d'oliva per rendere questa focaccia morbida e gustosa, la focaccia di Locatelli che tutti ormai conosciamo molto bene da che c'é stata presentata da Sigrid  qualche tempo fà.
La faccio molto spesso ed anche al posto della pizza, imbottita con qualsiasi cosa che trovo nel frigo diventa un'unico e insostituibile spuntino serale di sabato sera o di domeniche davanti alla tv o al pc ;-).

L'ho fatta tante volte che ora mi son decisa a fotografare e postare  perché ho aggiunto un'ingrediente in più nell'ilmpasto: la ricotta, che ha reso questa focaccia già di per sé buona.... buonissima. E poi l'altra ragione é che voglio farla conoscere ai miei lettori francesi ed in particolare ad un'amica che mi legge che me l'ha più volte chiesta. Percio' cara Rosy ecco la ricetta e spero ti faccia anche piacere questa versione arricchita.
Un piccolo appunto per quanto riguarda la ricetta originale devo, se mi permettete, farlo. Nella versione di Sigrid l'acqua occorrente é poca, rispetto alla quantità di farina ed la salamoia é eccessivamente salata, almeno per i miei gusti...non so' se qualcuno di voi abbia provato a farla e abbia riscontrato i miei stessi problemi di dosaggio per cio' senza togliere nulla al metodo originale e utilizzando un lievito liofilizzato Bio, si ottiene ugualmente  una meravigliosa focaccia ben lievitata e soffice.L'aggiunta della ricotta non incide nelle quantità delle dosi, poiché la focaccia l'ho fatta tante altre volte "nature" riscontrando sempre lo stesso problema,

Focaccia
Focaccia alla ricotta
Ingredienti:
Per l’impasto
250g farina manitoba
250g farina doppio zero
100 g di ricotta vaccina
15 g  di lievito di birra fresco ( io ho utilizzato una bustina di livito liofilizzato-Bio "Terre e cereali")
225g  acqua a 20°C (io ne ho messi circa 300g)
olio d’oliva extravergine 2 cucchiai
sale 10g

Per la salamoia
acqua a 20°C 65g ( io ne ho messo 40 g)
olio d’oliva extravergine 65g ( io ne ho messo 40 g)
sale 10g

Mescolare tutti gli ingredienti della salamoia e farli emulsionare, con una forchetta fino a ottenere un liquido omogeneo.
In una ciotola mescolare le  due farine con il sale, fate un buco al centro et  sbriciolarvi la ricotta, versare  l’olio e il lievito sciolto nell’acqua, mescolare bene il tutto con un cucchiaio, poi ungere la superficie dell’impasto (senza averlo impastato) con poco olio e lasciar riposare, coprendo la ciotola con un panno, per 10 minuti.Prendere una teglia da forno  e rivestita con della carta da forno ungendola di poco olio, riversarci l’impasto molto soffice, ungere di nuovo leggermente la superficie  di olio e lasciar riposare per 10 minuti. non é necessario coprirla basta tenerla lontano da correnti d'aria e ad una temperatura non inferiore a 20°C.Poi con  il matarello, partendo dal centro, stendere leggermente la focaccia, una volta verso il basso, e una volta (sempre partendo dal centro) verso l’alto, senza premere troppo, delicatamente insomma, in modo da non rompere le bolle d’aria che si stanno formando all’interno. Lasciar riposare per 20 minuti, seguendo le attenzioni precedenti.
 Trascorsi i 20 minuti, con la punta delle dita, formare tanti bucchetti sulla superficie dell’impasto, rimescolare la salamoia e versarla tutta sulla focaccia, riempiendo tutti i buchetti formati prima. Lasciar riposare di nuovo per 20 minuti.
Infornare la focaccia a forno già caldo a 220°C, lasciando cuocere per 25-30 minuti o finché la focaccia non sia dorata. Lasciar intiepidire su una griglia prima di servire.
 



Version Française
Focaccia
Focaccia à la ricotta
Pour la pâte  
250g de farine T65
250g de farine blanche
1 sachet de levure du boulanger
100 g de ricotta romana
300 g d'eau à 20 ° C
2 cuillères à soupe huile d'olive extra vierge
10g de sel

Pour la saumure
l'eau à 20 ° C 40 g
huile d'olive extra vierge 40 g
10g de sel

Mélangez tous les ingrédients de la saumure et émulsionner avec une fourchette jusqu'à obtenir un liquide homogène.
Dans un bol, mélangez
les deux farines avec le sel   creusez un puit au centre. Emiettez la ricotta, verser l'huile  et la levure délayée dans l'eau, bien mélanger le tout avec une cuillère en bois, puis graisser la surface de la pâte sans l'avoir mélangé, avec un peu d'huile et laissez-la reposer, couvrir le bol d'un linge pendant 10 minuti. Préparez un plat à four et le recouvrir de papier sulfurisé et d'un peu d'huile, versez le mélange très souple, graissez de la surface de nouveau avec de l'huile et laisser reposer pendant 10 minutes. C'est ne pas nécessaire de couvrir la pâte mais il fout la proteger des courants d'air et à température ne pas inférieure à 20 ° C. Puis, avec un rouleau ,à partir du centre, étalez-la légèrement, une fois ver le  bas et une fois (en partant toujours de centre) ver le hau, sans appuyer trop, doucement, pour ne pas casser les bulles d'air qui se forment à l'intérieur. Laisser reposer pendant 20 minutes, en suivant les attentions précédente.
Aprés
avec les  doigts, formez de trous  à la surface de la pâte, mélanger la saumure  et versez-la sur la pâte, remplissant tout les  petits trous formées. Laissez-la  reposer de nouveau pendant 20 minutes.
Faire cuire la focaccia dans un four préchauffé à 220 ° C,  pendant 25-30 minutes, jusqu'à ce que la pâte soit doré. Laisser refroidir sur une grille avant de servir.
 

30 commenti:

Mary ha detto...

Buona , con la ricotta non l'ho mai fatta , devo provarla !

Zucchero & Cannella ha detto...

Anch'io avevo provato la focaccia di Locatelli postata dal Cavoletto con la stessa impressione che ci fosse poca acqua e troppo sale....con il risultato che è venuta fuori una mappazza salata !||| : )))

Mirtilla ha detto...

morbidissima!!!
buona domenica ;)

Federica ha detto...

eccezionale! la segno da provare! ciaooo

Genny G. ha detto...

che belli i poaninazzi , o le foccacciazze, quando sei a casa da solo davanti alla tv!:D

Gloria ha detto...

che aspetto invitante!

Prez ha detto...

ciao carissima,
io sto facendo diversi esperimenti per fare la focaccia col lievito madre, ma fino ad'ora sono stati fallimentari: gusto acidulo, poca lievitazione nonostante ormai con il pane abbia raggiunto un buon grado di esperienza. provero' anche questa ricetta che non consocevo

ciao

NIGHTFAIRY ha detto...

Eccezionale!amo la focaccia e la faccio spesso, mi rilassa..Buona domenica!

Olivia ha detto...

Ciao!
Anche io ho povato varie ricette e dosi ma il risultato ancora non i convince. Proverò questa sopratutto perchè mi piace l'aggiunta della ricotta.Grazie!

kristel ha detto...

Buongiorno!! Io la vedo benissimo questa focaccia tra le mie mani ripiena di una bella fetta di mortadella..slurp!! Ma tu riesci a trovare la farina manitoba anche qui?? Buona domenica!!

Fra ha detto...

io vado pazza per la focaccia locatelli ed essendo anche un po' una capretta la dose di sale la trovo giusta. Intrigante anche la tua versione con la ricotta che proverò sicuramente
un bacione e buona domenica
fra

dolci a ...gogo!!! ha detto...

deve essere davvero deliziosa e poi cosi ben alveata!!e poi con al ricotta sarà ancora piu soffice e delicata!!la proverò di sicuro!!baci imma

Elga ha detto...

Patty, non immagini nemmeno quante volte abbia provato questa focaccia e non ne ero contenta.. Infatti poca caqua e troppo salata. Ho variato anche io le mie dosi, ora proverò questa tua!

Daphne ha detto...

Che buona!Cho provato tempo fa a metter la ricotta nella focaccia, morbidosissima ^_^
Domani parte il contest, se ti va di partecipare fai un saltino da me a vedere di che si tratta..(quanti mi diranno che sono tutta matta? O_o)

manu e silvia ha detto...

Ecco qui riuniti i segreti per un'ottima focaccia soffice e fragrante...sentiamo il profumino fin qui!
baci baci

lenny ha detto...

Mi piace moltissimo l'idea della ricotta nell'impasto che conferisce leggerezza e sofficità.
Non ho mai provato questa ricetta, ma in compenso sabato ho gustato le caldarroste con il vino cotto e le ho trovate sublimi: questo we forse mia sorella verrà a farci visita e mi piacerebbe fargliele trovare già pronte!!!!
Secondo te il vasetto con le caldarroste, quanto tempo si può conservare?
Bacioni :)

Aiuolik ha detto...

Ecco, arrivo sempre per ultima... Io questa focaccia non l'ho mai provata, però sostituisco il "mai" con un "ancòra" e mi prometto di provarla!

Alex ha detto...

La versione Locatelli non l'ho mai provata...quella di Gennaro Esposito è una favola.
Confronto le ricette, poi ti so dire...
In ogni caso hai fatto una gran bella focaccia!!!

Elisa80 ha detto...

Bravissima Patrizia qui si vede la tua vera origine Italiana ..... è venuta proprio bene a presto

Wennycara ha detto...

Amo le focacce, e questa qui mi sembra che venga incontro alle mie "esigenze": soffice ma non gommosetta, morbida e leggera.
Sai, leggendo la ricetta mi è venuta voglia di farla e condirla con un pò dell'olio al finocchietto che ho preparato seguendo la tua ricetta, come ben sai ;)
buona giornata cara.

wenny

Onde99 ha detto...

Già ti ricordi? Ne avevamo parlato anche in privato, l'acqua dell'originale era decisamente poca. E anche secondo me la salamoia era troppo carica. Ciò non toglie che, con le dovute correzioni, i risultati siano ottimi, anzi, devo dire che è il miglior lievitato che abbia mai fatto!

Saretta ha detto...

Ohsiggnore che meraviglia!Con la ricotta non l'avevo mai vista!

EssenZadiCanneLla ha detto...

O mamma mia salvo subito la ricetta, amo la ricotta. Un bacione.

Marti ha detto...

Maaaamma mia!
Le focaccie mi piacciono un sacco; con la ricotta poi, mhmmm! Ma che meraviglia davvero!!
ce piace ce piace!

Mariluna ha detto...

@tutte:buongiorno, anzi buon pomeriggio, visto l'ora mi sembra più adeguato...grazie infinite per la vostra visita ed i commenti carini che mi lasciate ogni volta...non posso salutarvi uno per uno, impregni super importanti di lavoro non me lo consentono ho pochi minuti solo per leggervi e poi scappare...posso rispondere solo a domande precise, cerchero' di trovare lo spazio per farlo e molto volentieri...grazie di cuore!
@Lenny: un mese và benissimo ;-)
@Ondina: si ricordo bene avevamo giusto discusso di questo :)
@Alex: quella di Gennarino?...dici?...devo provare anche quella. Grazie :)

dada ha detto...

Che risultato, vien voglia di addentarla :-)) Anch'io ho un po' modificato le proporzioni della ricetta originaria ed è vero che è molto pratica e buonissima
Gros bisous e buon lavoro :-)

Minouchka ha detto...

Voilà qui me met en appétit !

marina ha detto...

Cara Mariluna,
Peccato che non sei stata con noi a Soissons...Forse l'anno prossimo...
Parlando ricetta, questa foccacia mi piace molto..sono piu foccacia, panzerotti che pizza..
Bisous e buona sera :)

Mamina ha detto...

Ils ontl'air vraimentdélicieux tes petits pains!

Gaia ha detto...

Ci riprovero' con le tue correzioni.
Quando l'ho fatta io (una sola volta, per ora) non mi e' sembrato un impasto tanto morbido, sicuramente a causa della poca acqua.
E concordo con i tuoi gusti: tropppissimo salata.
In casa è piaciuta, ma io non ero cosi' soddisfatta come mi aspettavo...
grazie per la 'recensione' sincera!

Si è verificato un errore nel gadget