martedì 5 gennaio 2010

Zuppa di porri alla menta e yogurt al burro caramellato

Zuppa di porri alla menta ,yogurt e burro caramellato

Version française de la recette en bas
Solo due giorni di lavoro e siamo già stanchi. E' difficile riprendere il ritmo di prima, é difficile svegliarsi presto e uscire di casa la buio. Fà molto freddo e come prevedevo devo grattare i vetri dell'auto prima di incamminarmi a scuola , lasciare i bimbi ancora assonnati e poi raggiungere il posto di lavoro. Il lavoro non mi stanca, sono fortunata, faccio un lavoro che non mi annoia, non lascia spazio ad altri pensieri...mi invade e mi gratifica. Non é il lavoro che mi affatica é il buio. Ho voglia di sole e di luce e solo il pensiero che ogni giorno che passa il giorno diventa più giorno mi fà bene. Ma in tanto fa freddo ancora, le temperature sotto lo zero annunciano neve e gelo ,danno voglia di riscaldarsi. Una zuppa caldissima... la giusta ricompensa e la coccola del rientro a casa.
Zuppa di porri alla menta e yogurt al burro caramellato
Tratta dal libro Il caramello delle meraviglie di Trish Desaine

La zuppa
per 4 persone
50 g di burro
5 porri, lavati e tagliati finemente.
2 cucchiai di menta essiccata
50 cl di brodo vegetale
350 g di yogurt greco
sele, pepe
Per il burro caramellato
75 g di burro

Fare insaporire i porri tagliati con 50 g di burro e un cucchiaio di menta, mescolando regolarmente fino a che diventino teneri. Aggiungere il brodo e lasciare cuocere ancora 10 minuti. Aggiungere sale e pepe, mescolare lo yogurt e riportare a bollore dolcemente, non fate bollire troppo per evitare di far cagliare lo yogurt.
Preparare il burro caramellato: in un pentolino fate sciogliere 75 g di burro molto dolcemente lasciando caramellare la massa bianca che si separa dalla parte oliosa.( burro noisette)
Versate il burro nella zuppa e il resto della menta essiccata e servire subito.
Versare nella zuppa




Version française
Zuppa di porri alla menta ,yogurt e burro caramellato
Soupe de poireaux à la menthe et au yaourt, beurre caramèlisé
Recette prise sur le libre Du caramel plein la bouche de Trish Deseine


Pour 4 pesonnes
La soupe:
50 g de beurre
5 poireaux, lavés,égiuttés et hachés finement
2 cuillers à soupe de menthe séchées
50 cl de bouillon de légumes
350 g de yaourt grec
sel,poivre
Le beurre caramèlisé:
75 g de beurre
Faites revenir les poireaux hachés dans le beurre avec ube cuillerée de menthe, en remuant régulièrement jusqu'à ce qu'ils soient bien fondants. Ajoutez le bouillon et laissez cuire 10 min. Ajoutez le yaourt et portez à ébullition. Ne laissez pas bouillir pour ne pas faire cailler le yaourt.
Preoarez le beurre caramèlisé: faites fondre le beurre en laissant caramèliser la masse blanche qui se sépare de la pertie huileuse. ( beurre noisette).
Versez le beurre sur la soupe et parsemez le reste de la menthe séchée avant de servir.

23 commenti:

marina ha detto...

Cara Mariluna,
E vero che fa freddo, brrrrr... e anch'io ho voglia du minestra quando torno a casa...
Bisous :)

Genny ha detto...

mi paice un sacco! io sto ancora postando ricette natalizie, e credo andrò avanti per un po', ma questa zuppetta credo che rientrerà nelle mie serate...

Gloria ha detto...

Che bella zuppetta! Prima di leggere il procedimento ero convinta che per fare il burro caramellato servisse lo zucchero... interessante invece questo burro noisette!

Romy ha detto...

La faccio subito...ho tutto...corrooooooo! Grazie mille per la bellissima dritta...una vera sciccheria! baci :-)

Elga ha detto...

Bellissima e confortante! Adoro questa tua parte di donna del sud che ama il sole esente la necessità della luce, dai fra un pò arriva, ti abbraccio

colombina ha detto...

ma che buona.... la menta e il burro caramellato
insieme devono essere divini... La proverò al più presto!!!

crumpetsandco ha detto...

ma che delizia dev'esser sta zuppetta...io poi che infilerei i porri dappertutto.... la zuppa di porri a casa non manca mai... mi piace questa versione con la menta!...bel tocco!

ciao
Terry

Lo ha detto...

hai scritto le mie parole, il mio pensiero...è il buio che mi stanca...noi cominciamo domani ma sono spaventata...aspetto con te la luce e preparo una zuppa! la tua è deliziosa! un abbraccio

Rossa di Sera ha detto...

Come ti capisco!..Che brutto uscire al freddo e al buio! L'avevo vissuto in pieno quando stavo in Russia, è indescrivibile, andare a scuola o a lavorare con il buoi pesto! Per fortuna qui a Roma si sta bene..
Che bella presentazione della zuppa, è impagabile il suo sapore!
Un bacio e ancora tanti auguri!

Dodò ha detto...

Una zuppa confortante fa sempre bene! questa è molto invitante!

Mariluna ha detto...

@TUTTE: grazie mille e scusatemi per poca presenza oltre alla mancanza di luce ho anche mancanza di tempo...aspetto che le giornate diventino più luminose...mi sento in letargo!!!
-Grazie infinitamente per la vostra gentilezza- :)

Luca and Sabrina ha detto...

Questa zuppa è speciale, non possiamo non provare a farla a nostra volta, sarà perchè abbiamo un debole per le zuppe, sarà perchè questa tua è molto intrigante. La zuppa classica di porri la conosciamo bene e la amiamo, ma questa versione deve essere ancora più buona!
Baci da Sabrina&Luca

lenny ha detto...

E' raffinata e confortevole al tempo stesso: l'ideale per aspettare che torni il sole :))

manuela e silvia ha detto...

Guarda noi si torna al lavoro domani e pgià ce li immaginiamo durissimi questi due giorni....
Che aprticolare questa zuppa: delicata, fresca ma dallo yogurt al burro caramellato non sappiamo proprio cosa aspettarci!
un bacione

Aiuolik ha detto...

Interessante il burro caramellato, ma in realtà non ho mai provato neanche la zuppa di porri!

Onde99 ha detto...

Non c'è che dire, una zuppa del genere scalda, ma in modo raffinatissimo, un po' come la differenza tra intabarrarsi in un coso di pile o indossare un maglione di cachemire!

Fausta ha detto...

complimenti, questa zuppa dev'essere saporita e delicata!

Wennycara ha detto...

Oh che meraviglia, che meraviglia, che meraviglia!
Credevo che la quantità di burro fosse più elevata e invece... non avrei neanche mai detto che simil ricetta fosse contenuta in quel libro di Trish :)
Grazie,

wenny

Ciboulette ha detto...

questa e' una coccola seria! I porri che trovo in giro sono dei tronchi che non mi piacciono affatto, purtroppo, ma appena ne trovo di decenti me la concedo..dai forza PAt, che a passo di gallina le giornate si stanno allungando!! Un bacio :)

vincent ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

Giò ha detto...

non mi abituo mai del tutto al buoi delle stagioni invernali e penso che forse lo soffro più ancora del freddo, mi toglie energia. quindi capisco la voglia di una zuppa così coccolosa!

Anonimo ha detto...

ciao!
volevo farti i miei complimenti...blog molto carino e ricette davvero interessanti!
questa in particolare mi attira molto...ho una passione smodata per zuppe e vellutate,soprattutto in questo periodo dell'anno.
vorrei cercare di ricrearla ai miei fornelli ma non ho capito il passaggio del burro caramellato...ti spiacerebbe spiegarmelo?
grazie in anticipo, serafina

Mariluna ha detto...

@serafina: Grazie intanto per i complimenti, e per la tua visita. Ecco il burro caramellato si fà esattamente come ho scritto, cioé, per meglio dire, devi far sciogliere il burro molto dolcemente, nel pentolino, vedrai piano piano che una parte bianca resta alla superficie e l'altra parte la più oliosa lentamente assume il colore nocciola, tipico del burro che si sta per "friggere", e che in francese viene appunto chiamato "beurre noisette" serve per dare quel gusto un po' più deciso ai piatti. Volendo puoi usarlo anche per condirci una scaloppina si pollo cotta al vapore o al forno o anche delle mele cotte. E' molto buono ! spero di esserti stata di aiuto.

Si è verificato un errore nel gadget