martedì 16 febbraio 2010

Grissini dolci con pasta madre

Grissini dolci con pasta madre
Version française de la recette en bas
Uno dei primissimi libri che ho ricevuto da mio marito é stato" 50 recettes de pain"  ed. Gründ.
Aveva capito subito che mi piaceva mettere le mani nella farina ma forse...fare il pane non era proprio il mio forte. All'epoca, cioé, durante i  primi mesi di convivenza, abitavamo in un piccolissimo appartamento, 45 mq ed una cucina piccola piccola con due gas ed un forno vecchio e decadente ed é per questo che non era possibile riuscire a fare del buon pane.  Nonostante tutto grazie al metodo descritto sul libro, m'ero impegnata a fabbricarmi la mia pasta madre, che tenevo con tanta cura riuscendo a fare la pizza tutti i fine settimana e del discreto pane, nonostante il forno davvero poco affidabile.
La pasta madre....no, non sto a raccontarvi nulla di questo lievito naturale che si forma quasi magicamente attraverso un fenomeno naturale dato dalla farina e dall'acqua, detta fermentazione lattica ,d'un sapore leggermente acido, che dà, giusto appunto quel gusto particolare del pane di una volta. Tanti blog ne hanno già parlato e continuano a parlarne descrivendo con cura tutti i passaggi e sfornando lievitati da far invidia anche ai più bravi panettieri e tutti ormai siamo ben istruiti in merito, io voglio solo parlarvi invece, dei miei grissini che ho realizzato con la mia pasta madre  dopo giorni e giorni di cura,  di pazienza e di tanta volontà.
Nulla toglie il fatto, se vi fà comodo, di utilizzare al posto della pasta madre il lievito di birra fresco, velocizzando i tempi di attesa.

Grissini dolci con pasta madre
350 g di farina 00
200 g di pasta madre rinfrescata due volte ( oppure 15 g di  lievito di birra fresco)
1 cucchiaio di miele
100 g di acqua (circa)
30 g di olio extra vergine d'oliva + un cucchiaio
100 g di zucchero
un pizzico di sale
semi di sesamo

Stemperare la pasta madre con un po d'acqua e il miele, aggiungere la farina ,altra acqua, l' olio, lo zucchero ed il sale, impastare fino ad ottenere una palla soda. Fare una taglio a croce e mettere in una ciotola coperta con uno straccio umido a lievitare in un luogo caldo (preferibilmente il forno) fino a quando l'impasto avrà raddoppiato di volume (da 4 a 6 h.).( Nel caso che andreste a utilizzare il lievito di birra fresco il tempo di attesa sarà ridotto a 2 ore)
Trascorso questo tempo, su un piano infarinato prendere il panetto e stenderlo, con un matterello, in un rettangolo di 30x10 cm et di  uno spessore di circa mezzo cm, con un largo coltello tagliare delle  strisce larghe circa 3 cm,  stirarli e assottigliare poi con le dita le due estremità. Spennellarli con dell'olio d'oliva e sistemandoli sulla placca del forno leggermente unta di olio a 2 cm di distanza uno dall'altro cospargerli di semini...
Cuocere in forno già caldo a 210° per circa 15/17 minuti.
Sfornare i grissini e far raffreddare su una gratella.




Version française
Grissini dolci con pasta madre
Gressins sucrés et au sésame
350 g de farine T65
200 g de levan liquide( ou  15 g de levure du boulanger)
1 c à s de miel liquide
100 g d'eau 
30 g d'huile d'olive + 1 c à soupe
100 g de sucre
une pincée de sel
graine de sésames

Préparation :
Délayez le levan et le miel dans une partie d'eau.
ajouter la farine, le reste de l'eau , l 'huile, le sucre et le sel, mélanger jusqu'à obtenir une boule. Faire une coix avec la lame d'un couteau et mettez-la dans un bol recouvert d'un linge humide. Laissez-la lever dans un endroit tiède (de préférence dans le four) jusqu'à ce que la pâte ait doublé de volume (4 à 6 h.).
(Dans le cas où vous allez utiliser  de la levure fraîche le temps d'attente sera réduit à 2 heures)
Préchauffer le four à 200°. Sur une surface farinée, façonnez la pâte  avec un rouleau à pâtisserie en un rectangle de 30 x 10 cm et d'une épaisseur d'environ un demi cm, avec un grand couteau coupee des bandes d'environ 3 cm de largeur. Roulez délicatement sous la poume de mains pour étirer en long bâton.Allongez délicatement les bâtonnets sur une plaque de cuisson  légèrement huilée à 2 cm de distance les uns des autres. Badigeonnez-les  avec de l'huile d'olive et parsemer de graines de sésames, ou de pavot ou d'herbes de Provence.
Enfourner pour 15 à 17 minutes. Laisser refroidir sur une grille.

28 commenti:

manuela e silvia ha detto...

E vedi che tuo marito aveva subito capito quale era il regalo giusto??!
Ottimi e davvero particolari questi grissini!
bacioni

Genny G. ha detto...

belli belli pat!!!!

Wennycara ha detto...

I tuoi grissini sono davvero splendidi. Non mi dispiacerebbe affatto rubacchiarne uno ;)
Buona giornata,

wenny

Simo ha detto...

Caspita dei grissini dolci...non li ho mai assaggiati, ma mi incuriosiscono parecchio!
La tua foto poi è davvero accattivante...
Un abbraccio e buonissima giornata

Mary ha detto...

Che belli sfiziosetti

Virginia ha detto...

La mia pasta madre non ne ha mai voluto sapere di venire al mondo, se non quando siamo entrati nella NOSTRA casa. Secondo me aveva capito tutto...

Luciana ha detto...

Ciao ma che belle foto che hai pubblicato!!! e la ricetta è buonissima...complimenti un bacione..Luciana

dolci a ...gogo!!! ha detto...

adoro i grissimni e tutto quello che è scrocchiarello!!!mi sa che ti copio queste delizie salate!!baci imma

Onde99 ha detto...

Che bello l'appartamento piccino piccino con la cucina a due fuochi... lì per lì ti ci arrabbi e sogni un palazzo reale, ma nel ricordo tutto si addolcisce, no? Sai che non ho mai-mai fatto dei grissini?

Gloria ha detto...

Bellissimi! Io sto facendo le prime prove (o vittime?!) con la mia pasta madre, questi grissini saranno i prossimi!

Ely ha detto...

deliziosi nella versione dolce :-) baci Ely

iana ha detto...

E' tantissimo che vorrei fare i grissini a lievitazione naturale... poi mi manca sempre il tempo... splendidi i tuoi! La descrizione della vostra prima casa calza a pennello con la mia prima casa, davvero spiccicato!

miciapallina ha detto...

Oibò!
Tu pensa che ho fatto ieri i grissini (rigorosamente con la pappa mamma) integrali con i semi di finocchio e ho pronto da stamattina l'impasto che stenderò stasera, bianchi e con il sesamo!
Figurati se mi faccio scappare questi!
CIOMP!!!
SArà prestissimamente fatto!

nasinasi

Lo ha detto...

buonissimi la segno anche io questa ricetta :)

Fra ha detto...

hanno un aspetto davvero fragrante questi grissini, incredibilmente alveolati! la passione per la pasta madre dilaga, anche mio compagno ne è rimasto conquistato, tanto da sotistuirmi nella preparazione del pane in casa :)
Un bacione e buona settimana
fra

Tina ha detto...

Purtroppo non ho il lievito madre e forse non avrei nemmeno la costanza per tenerlo "vivo". Comunque i tuoi grissini sono proprio accattivanti. Brava!

Nanny ha detto...

Mi hai proprio incuriosito con questa ricetta,te la rubo immmediatamente :P

Dodò ha detto...

belli! io li preparo sempre salati, con il lievito madre. dovrò variare!

Lydia ha detto...

Il grissino dolce è una gran bella idea.
Posso dire un'eresia???
Io lo tufferei in un vasetto di nutella, confesso il mio peccato, a me piace la nutella.
Ecco l'ho detto e ora mi ritiro in un angolo ad espiare i miei peccati

Sarah ha detto...

I grissini con lievito madre sono una vera bontà: quando ne ho che trabocca dal vaso la "riciclo" sempre lì, perché piacciono a tutti: dolci però non li ho ancora fatti, dovrò rimediare!

Romy ha detto...

Che storia romantica...e che bei grissini! L'idea del grissino dolce è semplicemente grandiosa...baci! :-)

terry ha detto...

io con la pasta madre non mi sono ancora cimentata... ma i tuoi grissini dolci mi piaccionoe potrei usare il classico lievito di birra! cmq brava per la pazienza e lavoro!...risultato ottimo!

terry

La cuoca Pasticciona ha detto...

bellissimi marilù e di sicuro gustosissimi con una fetta di prosciutto arrotolato.. bacetto

dada ha detto...

Sono cosi' poetici, invitanti che mi dai voglia di tornare dalla madre (pasta). Bellissime le foto
Dolce serata

Antonella ha detto...

Invidio tantissimo il tuo saper maneggiare la pasta madre, io non ci ho mai provato e non credo di risucie ad avere tanta costanza. Brava!

Carlotta ha detto...

Belli i tuoi grissini, belli davvero. Grazie per la ricetta. Li devo provare.

lenny ha detto...

A furia di leggere della pasta madre, sarei tentata ad intraprendere quest'avventura e i tuoi grissini mi convincono ancora di più, ma forse non sono pronta io :))

Mariluna ha detto...

Carissima, intanto grazie per la vostra visita e scusate se non riesco a rispondere a tutte uno per uno...grazie!
@lenny...hai ragione bisogna sentirsi pronti per potersene occupare con pazienza ma poi alla fine é una grande soddisfazione!!! verrà il momento giusto e sentirai la spinta per tentare questa magia naturale!!!
@Antonella, non é difficile é solo questione di pazienza, saper aspettare e vederla crescere facendo pochissimi gesti semplici per tutti. Grazie!^^

Si è verificato un errore nel gadget