venerdì 7 maggio 2010

Mantecaos

Mantecaos pistacchi amarena


Version française de la recette en bas
....ed anche i biscotti si tingono di verde.
Friabilissimi  di origine spagnola profumati alla cannella, alla vaniglia o anche al cioccolato e pistacchi che ho avuto in dono da Dani e che mi sono divorata in pochissimo tempo ,tanto erano buoni. Il loro segreto é il grasso di maiale che gli conferisce una consistenza sabbiosa difficili da manipolare dopo la loro cottura, appena messi in bocca fondono ed é un piacere irresistibile. Ho cercato la ricetta e se molti di voi già li conoscono, ora hanno la possibilità di ricordarsene il piacere di averli gustati,  chi invece, al contrario, non li conosceva ancora, avrà la possibilità di farli e provare una deliziosa sensazione al primissimo morso....semplicissimi da fare!

La ricetta che io ho scelto é di utilizzare l'olio, un 'olio possibilmente neutro per dare il maggior risalto all'aroma che si desidera inserire, ma si possono fare con il burro o chi lo ha disponibile il grasso di maiale, cosa che provero' nel prossimo inverno.
  
Mantecaos ai pistacchi e ciliegine amarena
Per 10 biscotti
200 g di farina
4 cucchiai di pistacchi ridotti in polvere
100 g di zucchero (potrete aumentare la dose a 150, io li preferisco poco zuccherati)
100 g di olio neutro ( io ho utililizzato olio di girasoli)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
10 amarene sgocciolate
mescolare tutti gli ingredienti insieme (tranne le amarene) e formare una palla; Formate delle piccole palline e sistematele sulla placca del forno ( o tappetino in silicone). Premere leggermente al centro ed inserirvi l'amarena sgocciolata; Infornare a 180° per 10 minuti. Non devono assolutamente dorare e lasciarli raffreddare totalmente prima di toglierli altrimenti si sbricioleranno come della sabbia.


Version française
Mantecaos pistacchi amarena

Mantecaos  aux pistaches et amarena (griotttes au sirop italian)
Pour 10 biscuits
200g de farine
4 c à s de pistaches en poudre
100g de sucre
100g d'huile (de pépins de raisin, ou de tournesol)
1 c à c d'extrait de vanille
10 amarena
Tout mélanger. Faire des boules de pâte. Formez des boulettes et  les déposer sur une plaque recouverte de papier cuisson. Enfoncez au centre une cerise amarena égoutté.Faire cuire à 180°C pendant 10 minutes. Laisser complètement refroidir avant de les déplacer très délicatement.
Attention : les mantecaos ils ne doivent surtout pas dorer, au risque de durcir irrévocablement.

18 commenti:

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ma che buoni questi biscotti!!!!e poi con quel tocco di verde sono davvero invitanti!!mi segno la ricetta devono essere deliziosi!!bacioni imma

Albicocca ha detto...

ooooh, ma che meraviglia! Cosi' colorati e simpatici...a me i colori in cucina piacciono da morire...specialmente se originali come in questo caso....metto nella lista della spesa in pistacchi!!!!

Wennycara ha detto...

Buongiorno cara Patrizia!
Sai che guardando la fotografia mi ero immaginata che tu avessi utilizzato degli stampi, tanto sono perfetti?
Non conoscevo questi dolcetti, grazie per aver condiviso la ricetta: la consistenza super friabile mi fa già impazzire...
Un abbraccio e buon fine settimana,

wenny

marina ha detto...

Esistono anche in Serbia con lo stesso grasso di maiale ma senza cannella..io le faccio con il burro..troppo buoni.. Ma la tua verzione mi piace: pistacchi e amarena...mummmmm!

Acquolina ha detto...

io non li conoscevo ma li trovo fantastici! da provare senz'altro!

Mariluna ha detto...

Imma...grazie mille^^
Albicocca...anch'io adoro i colori in cucina ed in questo periodo é il verde ma presto sarà un'altro colore, a seconda delle stagioni si cambia , grazie ^^
Wenny...non é difficile manipolarli pur essendo molto friabili percio' é facile fare delle palline perfette , la bilancia aiuta ;) grazie e buon we
Marina...intendo provare le altre versioni, infatti leggevo che le origini se le contendono tre nazioni, spagna,francia(provenza) e appunto il medio oriente ma ogn'una utilizza un grasso differente, grazie e buon we^^
Acqualina...mi fa piacere che ti piacciono, grazie^^

UnaZebrApois ha detto...

sono perfetti nella forma e nel gusto!Che ricetta invitante...un accostamento di colori, poi che mi invita ancora di più a segnarmi la ricetta!!!

Serendipity ha detto...

ma che bello il tuo blog...tornerò a trovarti presto! ...intanto ti seguo!

Castagna ha detto...

Non li conoscevo, ma li segno subito perché adoro i dolci con l'olio! Mi è piaciuta moltisimo la ciliegiotta centrale in bella vista ;-)

Oggi non sono riuscita a commentarti..mi loccava l'account,...boh?!
Castagna

Ciboulette ha detto...

Pat,mi piacciono molto e mi permetterebbero di usare diversiingredienti che ho già: anzi, ti confesso che quando ho letto "verdi" quasi speravo ci fosse il matcha, che devo assolutamente consumare! Magari posso fare i biscottini doppiamente verdi :)
Un bacio!

Mariluna ha detto...

@Elvira....puoi farli anche con il matcha e aromatizzarli con il begamotto per esempio, immagino che buoni!grazie e buon we

@Castagna...si credo che negli ultimi tempi il mio blog sia un po' "infastidito", non so' come levare di mezzo certe pubblicità che si innescano dentro...uffa che noia. Grazie cmq di non esserti arresa ;) buon we
@Serendipity...grazie e benvenuta ^^
@Zebra...mille grazie e sereno we!

manuela e silvia ha detto...

Golosissimi questi biscotti! Con i pistacchi ci prendi per la gola, poi abbinati alle amarene...bè non spremmo proprio resistere.
baci baci

Shamira Gatta ha detto...

Non ti smentisci mai è?
Sempre foto meravigliose, ricette che gia solo a leggere il titolo ti fanno venir l'acquolina in bocca, e la passione per la cucina che trasuda dai testi, io amo questo blog,te l'ho mai detto ? ;)
bacioni!!

Mariluna ha detto...

@Shamira...ti ringrazio moltissimo per le tue parole molto affettuose :)

@Gemelline...grazie mille, sempre molto molto carine:)

Claudia ha detto...

da una cifra non passo da qui ma sempre bene ti voglio allora mi sono fatta acchiappare dalle foto ed ho scelto questi biscotti qua che sembra che parlino ;)
ciao tesora mia bella leggo che sei anche tu sempre in corsa contro il tempo *
cla

Lucia ha detto...

Per grasso di maiale intendi lo strutto, vero? Ho proprio voglia di provare questi meravigliosi biscotti!

Mariluna ha detto...

@Lucia...si certo é lo strutto ^^

Paola ha detto...

Che bella questa pagina: faro' i tuoi biscotti al piu' presto e poi ti faro' sapere il risultato. Intanto complimenti ancora e a presto.

Si è verificato un errore nel gadget