venerdì 28 maggio 2010

Salmone marinato alla vinaigrette al caffé

Salmone marinato al caffé

Version française de la recette en bas
Vi ricordate l'estratto del caffè?...come utilizzarlo? e come io lo utilizzo per svegliarmi un po' durante questi ultimi giorni, che vorrei starmene a casa e coccolarmi e magari dormire di più visto che fuori é ritornato il grigiore?....semplicemente una vinaigrette , per marinare un cuore di salmone affumicato infilato  in  un  bicchierino elegante,originale e sorprendente. E' la dimostrazione di quanto é buono l'aroma di questa "spezia" perché di spezia trattasi, usata anche nei piatti salati.

Nel preparare questo condimento ho iniziato dall'olio, versandone un cucchiaio in un bicchiere, addizionandolo di aceto di vino rosso, poi ho aggiunto mezzo cucchiaino di estratto di caffé....ho assaggiato, ho aggiunto un'altro cucchiaino di estratto di caffé, ho assaggiato su di una foglia di insalata. Ho  riassaggiato ed ho sentito quanto tutto questo era buono, ma di un buono da farci subito qualcosa ed il mio primo pensiero é stato il salmone. Il  tutto  molto semplicemente.
 Piccola nota: se non avete preparato un'estratto di caffé potrete ugualmente assaggiare quasta associazione utilizzando del caffé ristretto...molto ristretto.
Salmone marinato al caffè

Salmone marinato alla vinagrette di caffè
Ingredienti per 6 persone
per la vinaigrette:
2 cucchiai di aceto di vino rosso
4 cucchiai di olio di noci ( sostituire con olio evo)
2 cucchiai di estratto di caffé ( eventualmente il fondo di una tazzina di caffè ristretto ma ristretto)
un pizzico di sale
300 g di cuore di salmone affumicato
un mazzetto di aneto fresco
un pugnetto di foglie di rape rosse (sostituire con delle foglie di insalata rossa o della valeriana)
pepe

In una ciotola mescolare gli ingredienti della vinaigrette emulsionando con una forchetta. Prendere il pezzo del salmone metterlo in un piatto fondo e cospargerlo di aneto tagliato finemente e del pepe nero macinato fine.Coprirlo con del film alimentare e mettetelo in frigo per almeno 2 ore. Trascorse le due ore prendere il salmone e metterlo su di un tagliere e tagliarlo a fettine più o meno sottili ( come meglio preferite). Lavare le foglie dell'insalata e asciugarle. Condite le foglie dell'insalatina con la vinagrette , disponete le fette del salmone nei bicchierini e qualche foglia di insalata e aggiungere ancora vinaigrette. Servire subito accompagnado con delle fette di pane leggermente tostato.




Version française
Salmone marinato al caffè


Saumon mariné à la vinagrette de cafè
Pour 6 personne
Pour la vinaigrette au café
2 c à s de vinaigre de Xérés
4 c à soupe d'huile de noix
2 c à s d'extrait de café
sel
pour le saumon
300 g de coeur de saumon fumé
1 bouquet d'aneth haché
1 poignée de feuilles de betterave rouge
poivre
Dans une jatte mélangez les ingrédients de la marinade, émulsionner avec une fourchette.
Préparez le saumon: posez le morceau dans un plat creux, versez dessus la marinade, répartissez l'aneth et le poivre, puis recouvrez avec un film alimentaire et   mettez 2 h au réfrigérateur. Après 2 h. posez-les  sur une planche et découpez la chair en fines tranches. Lavez les feuilles de la salade e assesonnez-les avec la vinaigrette. Mettez les tranches de saumon dans de verrine et qualche feuilles de salade et de la vinaigrettes. Servez aussitôt.
Accompagnez  le saumon avec de fines tranches de pain de campagne grillées.

11 commenti:

rossairlandese ha detto...

Ma che interessante proposta ! si può dire che è un dressing? o nn ho capito nulla? cmq se tu dici che è strabuono,mi fido e poverò il tuo "DRESSING" insaporire il salmone.brava!

manuela e silvia ha detto...

Stranissimo e tutto da provare il connubio tra i sapori! bravissima!
baci baci

Gialla ha detto...

Sarà stato profumatissimo, ottimo consiglio! Grazie

Onde99 ha detto...

Mari, lo sai che questo accostamento mi intriga molto? Non ho l'estratto di caffè e sarà bene che me ne tenga anche lontana, visti i miei problemi di insonnia, ma un espresso molto ristretto per l'occasione si può fare... penso proprio che lo testerò sul tonno, sai?

Ciboulette ha detto...

fortunatamente ho l'estratto di caffe', e l'associazione caffe-pesce volevo provarla da quando l'ho vista fare da Enza con il caffe' in polvere.

Ti immagino come una piccola alchimista a fare i tuoi dosaggi tra vino e caffe'!

Un bacio e buon fine settimana :)

Dodò ha detto...

A me il caffè non piace, ma in versione salata forse riuscirei ad apprezzarlo. Ottima idea, comunque!
Buon weekend!
Dora

Acquolina ha detto...

molto interessante il tuo esperimento!

Elga ha detto...

Queste tue sessioni di sperimentazione culinarie mi piacciono e affascinano sempre!
Bellissimi e accattivanti accostamenti, bacio

Cinzia ha detto...

E' propio un abbinamento da assaggiare... e che bella presentazione! Conplimenti come al solito. Ciao

Muscaria ha detto...

Ho sempre usato il caffé in polvere per queste cose, ma mi piace di più l'idea di farlo con l'estratto di caffé! Grazie per aver condiviso il tuo esperimento con noi :-)
Anche questa è da provare!

terry ha detto...

Ma che bel piatto originale, con l'estratto di caffè, l'olio di noci... chissà che sapori particolari! ...mi incuriosisce proprio!
sempre bravissima!

Si è verificato un errore nel gadget