lunedì 31 maggio 2010

Treccine

Treccine alle mandorle
Version française de la recette en bas
Volevo farmene una bella scorpacciata...mentre li adocchiavo li' sul ripiano nella cucina di mia suocera e, già pensavo a mettere le mani in pasta.
Biscotti profumati di vaniglia, fragranti a forma di treccine fatte con olio d'oliva e zucchero granuloso, cosparso sopra da renderle  luccicose e ancora più attraenti...Ma stavano per finire ed io non ho osato!
Domenica pomeriggio mentre festaggiavamo qui la festa della mamma ho deciso di farle , a quattro mani siamo riusciti a confezionarle imperfette, non una uguale all'altra né per lunghezza ne per spessore, che importa erano molto buone lo stesso anzi di più, visto che a manipolarle e ad intrecciarle irregolarmente c'erano anche le manine di mio figlio.
Gli ingredienti di questi biscotti provengono dalla confezione in cui erano ben riposti, senza esserne specificata la quantità ma ingredienti di facile reperibilità in casa per cui la ricetta é in un certo senso "inventata" per le proporzioni. l'unico inconveniente "piccolo" é stato il fatto di intrecciarle, l'impasto é granuloso e dunque friabile ma , essendo il risultato molto buono non ho ritenuto opportuno perfezionare l'impasto e modificarne le proporzioni degli ingredienti e poi erano decisamente più buone di quelle della confezione originale, per cui ho pensato di darvene la ricetta cosi' come io l'ho fatta nel caso potreste provare voi  a invertire proporzioni o aggiungere qualche ingrediente per rendere l'impasto più facilmente maneggiabile.(Patrizia))

Treccine
Ingredienti:
200 g di farina
100 g di farina manitoba
30 g di farina di mandorle
40 g di zucchero
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 dl di olio evo
1,2 dl di acqua tiepida
1 cucchiaino di livito per dolci
Zucchero per decorare

Setacciare le due farine ed aggiungervi il livito, il pizzico di sale, la farina di mandorle, fare un'icavo al centro ed aggiungervi l'olio, l'estratto di vaniglia e lavorando con un cucchiaio di legno versare l'acqua tiepida fino ad assorbimento completo. Se l'impasto dovesse risultare un po' secco aggiungere ancora un po' d'acqua. Versare l'impasto sulla spianatoia e lavorarlo poco. Lasciarlo riposare 5 min. Nel frattempo accendere il forno a 180° e preparare una teglia ricoperta di carta forno. Versare dello zucchero in un piatto. Prendere l'impasto e staccarene una piccola pallina, lavorarla un po' con le dita e formare dei bastoncini (circa 3 mm di spessore e 15 cm di lunghezza) piegarli in due ed intrecciarli a formare un'abbraccio. Immergerli nello zucchero e sistemarli sulla placca con la carta forno. terminato tutto l'impasto infornare i biscotti  per 25 min. finché siano leggermente dorati. lasciarli raffreddare  e servire.


Version française
Treccine alle mandorle
Torsades
Ingrédients:
200 g de farine blanche 
100 g de farine T65
30 farine  d'amandes
40 g de sucre 
1 pincée de sel 
1cuillère à café d'extrait de vanille 
1 dl d'huile d'olive 
1,2 dl d'eau tiède 
1 càc de levure chimique 
Sucre cristal pour décorer
Tamisez les deux farines et ajouter le levure, la pincée de sel, la farine d'amande, faire un trou au centre et ajouter l'huile, l'extrait de vanille, travaillez avec une cuillère en bois, versez l'eau tiède jusqu'à absorption complète. Si la pâte doit être un peu "sèche, ajouter un peu plus eau. Verser la pâte sur le plain de  travail  et pétrissez-la légèrement. Laisser reposer 5 minutes. Pendant ce temps, allumez le four à 180°C. Préparez une plaque à pâtisserie recouverte de papier sulfurisé. Verser le sucre cristal  dans une assiette. Prendre la pâte, prélevez une petite boule, travaillez-la un peu avec vos doigts et formez de bâtonnets (environ 3 mm d'épaisseur et 15 cm le longueur) plié en deux et tresse pour former des torsades. Trempez-les dans le sucre et les disposer sur la plaque à pâtisserie. Terminez toute la pâte et cuire les biscuits pendant 25 min. jusqu'à ce qu'ils soient légèrement dorés. Laisser refroidir et servir.

22 commenti:

Genny G. ha detto...

che bvuoni devono essere...vanigliaburrosi....puciati nel latte...

manuela e silvia ha detto...

Ciao! e c'hai proprio ragione,chi resiste a queste dolci e zuccherine treccine!! complimenti alla suocera ed a te anche!
te ne rubiamo una per iniziare la giornata ;)
un bacione

Ale ha detto...

trovo che siano delle treccine di classe, molto fini da vedere e magiche nel gusto ! complimenti

Monica ha detto...

Mamma mia che delizia!!!

Mammazan ha detto...

A me sembra veramente perfette invece e molto buone di sicuro... per essere sicura al 100% me ne puoi mandare ...diciamo una decina???
Baci

ilcucchiaiodoro ha detto...

Sono belle così anche con le loro (piccolissime) imperfezioni!!!

Milena ha detto...

Le manine che intrecciano sono impagabili e il risultato è spettacolare (io non vedo imperfezioni!) :))

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ohhhhhhh che buone!!!!!davvero perfetti in ogni momento della giornata,sono favolosi!!!bacioni imma

Elga ha detto...

Mi ricordano tanto i torcetti anche se i tuoi pi\ chiari! Stefano li adora ne potrebbe mangiare a tonnellate!!

Federica ha detto...

Tutte diverse..perfetto sono tutte pezzi unici dal valore inestimabile! (e dal sapore unico e delizioso..almeno così parrebbe!)

grazie per la preziosa ricetta e buona settimana!

Gloria ha detto...

Che importa se non sono tutte uguali, sicuramente sono buone e poi la loro diversità le rende veramente speciali, no?!

Maria ha detto...

Davvero deliziosi queste treccine. Bravissima.
ciao :)

Patapata ha detto...

wow ma che belle!! da piccina mangiavo dei dolci simili, chissà se anche nel sapore.. proverò ;)

complimenti per il bellissimo blog!!

Alex ha detto...

ma che buone!!! quante cose dolci stamattina...é un attentato!!

Acquolina ha detto...

che carine! una tira l'altra!

Saretta ha detto...

Interessantissime!Le vedo bene pucciate nel vino ;)

Blueberry ha detto...

bellissime e soprattutto vegan, adattissime al mio palato! complimenti, blog carinissimo :-)

terry ha detto...

Bravissima!!! non sempre facile riprodurre leggendo le dosi della confezione!
Queste treccine mi ispiran proprio, me le immagino friabile che si sciolgon in bocca!!!
proverò!

Morena ha detto...

Deliziose queste treccine..ottime per il caffèllatte!!..

eli cinescopio ha detto...

Le proverò però senza la parte di farina di mandorle!!! i dolci semplici sono sempre quelli migliori!!
eli

Castagna ha detto...

all'inizio pernsavo fossero con la ricotta..invece no, mi hai sorpresa! e ci metterò pure òla farina di mandorle che l'ho comprata e devo usarla :-)

miciapallina ha detto...

Sanno davvero di buono buono, ed essendo in un periodo abbastanza bisognoso di coccole, mi sa davvero che li preparerò questo fine settimana.
Intanto mi copio la ricetta... come sempre!

nasinasi

Si è verificato un errore nel gadget