giovedì 8 luglio 2010

Zuppa di Polpo al finocchietto selvatico e ginepro

Zuppa di polpo al finocchietto e ginepro
Version française de la recette en bas
Il polpo ricorda l'estate e visto che ci siamo finalmente, nonostante che in famiglia non lo ama nessuno me lo son fatta  per me, a modo mio e come preferisco mangiarlo io.

La sua cottura mi ha sempre spaventata, cuoce non cuoce sarà troppo lunga, poi dopo averlo visto nell'acqua loro  , affogato anziché fiorito  e cotto nel suo brodo , ho tirato fuori  una vecchia ricetta che appartiene alla mia famiglia , ineffetti non c'é stata alcuna difficoltà. Grazie al mio "poissonnier", che mi ha dato la giusta quantità, (non avrei mai potuto comprarne uno intero da 5 chili) me lo ha svuotato, lavato e pulito alla perfezione per essere subito infilato in padella a morirci insaporito e profumato. 

La ricetta:

700 g di polpo ( la quantità é sufficiente per 2 persone io speravo ad un'aiutino,invece l'ho mangiato due giorni consecutivi tutto ...chi se ne frega era buonissimo)
1 spicchio d'aglio intero
1 acciuga all'olio
1 piccolo peperoncino
3/4 bacche di ginepro
1 piccolo bicchiere di Vermouth bianco
1 rametto di finocchietto selvatico ( il mio sott'olio)
Olio evo qb.

Mettere in una capiente pentola , il finocchietto,il peperoncino, l'aglio in camicia, le bacche di ginepro e l'acciughina,con un fondo di olio evo. Fate scaldare finché tutti i profumi legano il fondo dell'olio e l'acciughina sia sciolta. Mettere il polpo, chiudere la pentola con il coperchio e fa cuocere (senza mai aprire) da 20 a 30 minuti. Verificate la cottura con una forchetta. Versate il bicchierino di liquore e fate sfumare circa 1 minuto. Servire con dei crostoni di pane o su del riso in bianco.
fiori e solefiori e solefiori e sole
Version française
Zuppa di polpo al finocchietto e ginepro
Soupe de Poulpe comme chez moi

1 poulpe d'environ 700 g. (vidé et nettoyé chez votre poissonnier)
1 gousse d'ail entier
1 anchois à l'huile
1 petit piment oiseau
3 à 4 baies de genièvre
1 petit verre de liqueur Vermouth blanc
1 petit brin de fenouil souvage (ou à défaut de l'aneth)
huile d'olive extra vierge

Mettez dans une faitout  un fond d'huile d'olive, le fenouil , le piment,les baies de genièvre, la gousse d'ail et le filet d'anchois.Faites les chauffer pour faire ressortir les odeurs, ajoutez  le poulpe entier, couvrez le faitout. Laissez cuire a feu doux pendant 25~30 min. Vérifier la cuisson avec une fourchette, le poulpe doit être tendre. Ajoutez le petit verre de liqueur, montez le feu et laissez évaporer, pendant environ une minute. Servez nature ou avec du riz.

20 commenti:

Blueberry ha detto...

Brava, un po' di gratificazione allo chef di casa ci vuole! Hai ragione sulla cottura del polpo...a me dissero una volta che prima di immergerlo nell'acqua bollente lo si doveva tuffare e poi far riemergere un paio di volte...boh! ahaha, mi avranno preso in giro? :D

Onde99 ha detto...

Stellina, che gioia leggere che hai scelto il metodo di cottura che avevo suggerito! E'una meraviglia no? Il finocchietto, secondo me, deve dargli un' allure tutta speciale!!!

Milena ha detto...

Con quel delizioso e profumatissimo finocchietto sarà una meraviglia :))

Mariluna ha detto...

Blueberry....mi son sempre sentita dire che la cottura era un'impresa difficile quasi impossibile, dovevo verificarne il falso ed ecco finalmente ora posso sdidire le dicerie...é tenerissimo :))e gustoso! grazie cara^^

Onde...m'avevi messo la pulce nell'orecchio e l'acqualina in bocca traboccava era un dovere provvedere grazie a te. magnifica riuscita^^

Milena...ricordi? quest'anno mi mancherà ;)

Babs ha detto...

ciao patrizia
ma questo polpo che urla "assaggiami assaggiami!!!!"
e adesso che faccio?
mi tocca fare il viaggio fin da te :-)))))
ciao carissima

Anonimo ha detto...

Meraviglia!!! Ma tutto quel liquido è del polpo o hai aggiunto acqua?

Grazie e ciao
Silvia

JAJO ha detto...

Mi intriga soprattutto con il finocchietto selvatico sott'olio: riuscissi a ritrovarlo :-(
Ottimo !

Mariluna ha detto...

Babs....t'aspettiamo io ed il polpo ;)

Silvia...neanche una goccia, e cotto a meraviglia. Grazie

Jajo...io l'ho messo sotto'olio l'anno scorso preso in Calabria, infatti é difficile trovarlo.Grazie

Giulia ha detto...

Mi sembra il polpo assolutamente fantastico (non è per caso un tentacolo dell'"oracolo Paul"? ) :-)))
NOn l'avevo mai cotto in questo modo, ma voglio provare, è un tipo di cottura che non fa disperdere odori e sapori!
Un bacio

manuela e silvia ha detto...

Anche a noi il polipo piace moltissimo: perfetto sopratutto in questa stagione e buonissimo sia freddo sia caldo.
La tua ricetta ci sembra particolarmente profumata e gustosa! Ogni tanto qualche vizio bisogna concederselo no?!
baci baci

Elga ha detto...

Io ti ho tentata con il caffè ma tu mi tenti alla grande con questo piatto! Anche io avevo utilizzato il tuo prezioso finocchietto sott'olio con il polipo, in un risotto, spettacolare!

Cinzia ha detto...

Mi piace molto il polipo cotto così e non lessato in tanta acqua... ho imparato una ricetta che si assomiglia all'isola d'elba, a mio marito è piaciuta molto quindi devo propio postarla anche io... Con il finocchietto penso sia una meraviglia!!!

Mariluna ha detto...

Giulia...io avevo provato il tuo con l'olio che ho adorato, grazie Giulia:)

Gemelline...e certo se non che gusto c'é ;) Grazie

Elga...a tavola io e te!!!! e nessun tentacolo puo' scapparci di bocca eh!^^

Cinzia...quando la posterai saro' curiosissima di leggerla e apprendere! grazie^^

Luca and Sabrina ha detto...

Il polipo invece in casa nostra è sempre il benvenuto, ne andiamo matti, in insalata, dentro sughetti, in una bella zuppa, eh sì, non resistiamo e questa tua preparazione profumatissima ci intriga parecchio, secondo noi è squisito!
Baciotti da Sabrina&Luca

Ciboulette ha detto...

hai fatto benissimo PAt!!! Bellissima variante per l'acqua dove farlo morire (oddio, ora mi viene in mente il polpo Paul e mi intristisco). Ma una piovra di 5 kg io non l'ho mai vista!! Davvero ti ci sarebbe voluta una giornata per cuocerla (ma che gentile il tuo poisonnier!!!!!

Un bacio!!!

Mariluna ha detto...

Cibou...io qui di piovre piccole non ne ho mai visti :P almeno dal mio poissonnier! baci

Luca and Sabri...ma certo conosco parecchie vostre varianti, mi sa che devo venire da voi a cena qualche volta ;))) grazie

UnaZebrApois ha detto...

questa ricetta capita proprio a fagiolo!Ho comprato le bacche di ginepro e prima di leggere di questo bel olipone non avrei saputo che farci...grazie mille!!

da Sergio ha detto...

Santo cielo. Posso solo immaginare che profumo si è sprigionato in cucina quando hai sollevato il coperchio... Dalle mie parti il finocchietto selvatico, che adoro, non si trova quasi mai. Eppure regala sempre un profumo speciale a certe pietanze, magari soltanto a dei pomodori al forno. Comunque, è una splendida ricetta. Complimenti.

Mariluna ha detto...

Zebra....é vero le bacche di ginepro non sono facili da piazzare in genere vanno bene con la cacciagione carne che io proprio non mangio :)Grazie!

Sergio...grazie mille detto da te é davvero un gran complimento. Il finocchietto se caso mai lo trovi non fartelo scappare mettilo sott'olio come ho fatto io l'anno scorso sarà sempre fresco e profumato^^

terry ha detto...

Vengo io a farti compagnia per mangiare il polpo! lo adoro!!!
così, con questa zuppetta aromatica dev'esser una vera goduria!!!
bravissima!

Si è verificato un errore nel gadget