mercoledì 2 febbraio 2011

Risotto al succo d'arancia, con arancia candita, zucca e carote

Le arance di Sicilia
Il pallore dei nostri visi é segno di tanta fatica e di poca luce....

bé lo so lo ripeto tante volte che mi manca la luce ma manca molto anche ai miei figli che cominciano a dar segni di stanchezza anche nello studio, anzi sopratutto nello studio.
La sveglia al mattino é presto , il rientro a casa é tardi. A scuola fanno pausa due volte la giorno con la ricreazione ma molto spesso sono all'interno della scuola  se piove e fa troppo freddo, se , invece all'aria aperta, il cielo é quasi spesso coperto per cui il colore delle loro guance resta pallido ancora per molti mesi. La mancanza di luce é una cosa seria ...i disturbi all'organismo  possono dare segni di stess, di maiologicancanza di sonno ( mio figlio per esempio) con conseguente irritabilità, fatica e tristezza durante il giorno. Che fare?...dovremmo sottoporci a sedute di fitoterapia ma siamo tutti e troppo contaminati ci costerebbe davvero tanto , e con tutti gli impegni che abbiamo durante il giorno non avremmo neanche modo di "sederci" per assorbire la luminosità di una lampada. In attesa di  fare un trattamento di luce naturale e possibilmente sole e calore cerco di recuperare il colore alle guanciotte dei miei figli preparando delle pietanze  arancioni.
Risotto all'arancia, con carote,zucca e arancia candita
Risotto al succo d'arancia con arancia candita zucca e carote
300 g di riso Carnaroli
1 arancia biologica ( da utilizzare buccia e succo)
1/2 bicchierino di vino bianco secco
4 cucchiai di olio
50 g di burro
150 g di zucca tagliata a dadini
1 carota
3 bastoncini di arancia candita
1 l di brodo vegetale
sale 
parmigiano

Preparate il brodo vegetale con carota,sedano e cipolla e tenetelo al caldo. Lavate bene l'arancia e grattugiate la buccia e ricavatene il succo che terrete da parte.Tagliate a dadini la carota, la zucca e i tre bastoncini di arancia candita. In una pentola a bordi alti  versate l'olio e aggiungete le verdure precedenti , facendole ben impregnare dell'olio, continuate per un minuto mescolando a fuoco basso. Mettete da parte tre terzi di questo soffritto. Versate ora il riso e la buccia dell'arancia grattugiata e fatelo tostare per qualche minuto. Appena i chicchi saranno lucidi versate il succo dell'arancia ed il vino. Fate evaporare e continuate ora la cottura del riso aggiungedo mano mano mestoli di brodo ( circa 15/20 min) a fiamma bassa. Poco prima di spegnere la fiamma aggiungete il resto delle verdure messe da parte, il burro per mantecare e servite. Se preferite cospargete di abbondante parmigiano.


20 commenti:

rossella ha detto...

Che bellissimo e coloratissimo risotto,deve essere davvero ottimo!!!Bravissima buona giornata!!

sonia ha detto...

Complimenti, che raffinatezza, piatto delizioso da gourmet!! Ti do un meritatissimo 10 e lode...lo proverò al più presto con la mia mamma che ama la zucca!!

lerocherhotel ha detto...

Wow, quanta allegria in questo splendido risotto!!!

Passiflora ha detto...

Bello questo risotto tutto arancioso

Edda ha detto...

Hai illuminato non solo i nostri visi ma anche il nostro palato. Raffinatissimo e allegro, grande Pat. Un abbraccione

Valentina ha detto...

Bello!! In questo periodo arance e zucca sono una bella coppia!! Domanda: ma la zucca riesce a bilanciare l'amarognolo dell'arancia? Vorrei provare anch'io...

Onde99 ha detto...

Davvero, fa così freddo... Ora che mi ci fai pensare, per preparare questo risotto ho tutto (tranne l'arancia candita, beh, a quello si rimedia) e forse potrei provare anch'io a portare un po' di sole sulla tavola!

Saretta ha detto...

Allora non sono l'unica ad evere il "Grigio Milano" sulla pelle....idea geniale!

Zia Elle ha detto...

Beh, anche qui a Roma questi giorni non è che proprio brilli il sole, però certo noi non abbiamo bisogno di fitoterapia, sicuro!! Peccato che oltre al sole ci è rimasto ben poco, ma questo è un altro discorso......
Ottimo il tuo risotto che invece è solare, colorato e allegro, ottimo!!

Eleonora ha detto...

un'esplosione di colore e di sapore in un solo piatto.
complimenti.

Milen@ ha detto...

Un piatto così illumina la tavola :D
Le tue ultime foto sono sempre più belle, solari e curate ;D

Rosalba ha detto...

Eh sì, l'arancione significa desiderio e il tuo piatto ne è l'esatta dimostrazione....a vedere le foto si ha un forte desiderio di assaggiarlo subito....slurp! Bravissima.
Un abbraccio
Rosalba

Mirtilla ha detto...

beh,particolarissimo,e molto colorato :)

Babs ha detto...

mmmmmm mumble mumble... al riso con il succo d'arancia non ho mai pensato..... mumble mumble, dovrò provarlo! adesso mi hai stuzzicata!
:)

Erica ha detto...

Che dolce che sei Patrizia ^_^ vedrai che con questi piattini ritroveranno un bel colore le guanciotte dei tuoi bimbi :)
E' davvero una bellissima ricetta ^_^

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! molto buono e scenografico questo risottino, con tutti i profumi ed i sapori dell'inverno! complimenti per l'idea, certamente lo ricorderemo!
un bacione

Ale only kitchen ha detto...

Aodoro i risotti e questa tua ricetta dev'essere veramente deliziosa.... complimenti!

Silvietta ha detto...

Stupendo! Questo arancio mi piace proprio!
Un abbraccio

Patrizia ha detto...

Valentina...scusa il ritardo, zucca e arancia stanno benissimo insieme e le arance in questione erano dolcissime, con la cottura e con l'aggiunta delle candite tutto diventa ben bilanciato, grazie!

Tutte:-) ragazze,grazie di cuore!!! scusatemi se non vi ringrazio una per una, giornate pienissime!
:-)***

Angela ha detto...

*_* Farò questo è squisito !!!!

Si è verificato un errore nel gadget