venerdì 29 aprile 2011

Challange Comté - Panna cotta cremosa con tapenade al miele di montagna e/o coulis di pomodorini

Comté

Passata la festa mi é passata pure la stanchezza e la pigrizia...per forza.  La scuola riapre, i figli riprendono il loro rtmo ed anche il lavoro riprende ( i parigini rientrano dalla loro ferie campestri)  e tutto ritorna nella normalità. Che strano certe volte preferiamo le abitudini. Chissà, forse perché ci sentiamo rassicurati che le giornate scorrono nella monotona  routine delle solite cose da fare.

Mio marito mi ricorda , anzi mi richiama alla mente invece, che tra tre mesi saremo in vacanza. Questa frase  mi rincuora molto, mi dà lo sprint per velocizzare " la routine delle solite cose da fare".


Collage di Picnik

Olive di Gaeta al timo limone e arancia

Non avevo molta fantasia e voglia, come dicevo ad Edda  qualche giorno fà, di creare , di inventare, di sperimentare qualcosa di speciale per il suo contes, giusto in tempo perché scade il 1 maggio.
Pertanto adoro il formaggio e il Comté in particolar modo, tanto che certe volte lo sostituisco al parmigiano da grattugiare sulla pasta, quello stagionato 36 mesi é una favola di gusto, forte e deciso.

P1150349

Poi son saltate fuori le olive di Gaeta che ne ho fatto una tapenade-composta golosissima, poi sono saltati fuori dei pomodorini dolcissimi finalmente di sole e succosi ed ho pensato che non sarebbero stati male se mixati adornassero e rendessero ancora più golosa una panna cotta speciale, anzi una crema speciale appunto fatta con il Comté. E cosi' é stato.

P1150352

Dosi per 8 piccoli bicchierini
Per la panna cotta:
2 dl di panna fresca
80 g di comté grattugiato (invecchiato 16 mesi)
timo limone
1/2 foglio di gelatina
un pizzico di sale

per la tapenade
100 g di olive di Gaeta
5 cl di olio extra vergine d'oliva
timo limone
1 cucchiaio di miele di montagna
Un arancia bio

Per il coulis di pomodorini
100 g di pomodorini ciliegia
sale al sedano e pepe macinato fresco
2 cucchiai di olio evo

Preparate la panna cotta: Fate bollire la panna dolcemente con un un rametto di timo limone. Spegnete il fuoco e lasciatela aromatizzare per 15 mn.  Mettete la gelatina in un pentolino con l'acqua fredda. Filtrate la panna e rimettetela sul fuoco a scaldare  versateci il formaggio grattugiato, abbassate il fuoco e mescolate fino a scioglierlo. Strizzate la gelatina e fatela sciogliere nella crema di panna calda. Aggiustate di sale e  lasciate intiepidire . Distribuitela in 8 bicchierini e metteteli in frigo per almeno tre ore.
Intanto preparate la tapenade ed il coulis di pomodori. Snocciolate le olive e mettetele nel mixer con qualche rametto di timo limone e l'olio. Mixate per rendere omogeneo. Aggiungete la buccia grattugiata dell'arancia ed il miele e mescolate. Riservate in frigo. 
Lavate i pomodorini ed asciugateli. Metteteli in una centrifuga ed estraetene il loro succo. Versate il succo in un pentolino, aggiustate di sale e pepe, un filo d'olio evo e qualche rametto di timo,fate cuocere per due minuti. Lasciate intiepidire e riservate in frigo.
Al momento di servire la panna cotta distribuite un cucchiaio di tapenade (volendo ancora un po' di miele) su 4 bicchierini ed un cucchiaio di succo di pomodoro negli altri 4.
Buon fine settimana a tutti :-)

12 commenti:

Max ha detto...

Tutto deliziosamente profumato e goloso...ciao.

Onde99 ha detto...

Come sempre ti vengono delle idee bellissime e splendidamente ritratte!

Titti ha detto...

Ahah! Anch'io penso alle vacanze per farmi forza! Queste panne cotte sono splendide!!! Idea geniale! Bacioniiii

Patrizia ha detto...

Sei bravissime...hai sempre mille risorse e idee meravigliose!!! Buonissima crema fotografato tutto egregiamente...un bacione e buon w.e.!!

Patty ha detto...

Io mi domando e dico come ti vengono certe idee...una panna cotta per così dire, di formaggio...con tanto di salina al miele mi provoca pensieri malsani e impronunziabili ...sei genial come direbbero i tuoi connazionali. Abbraccio grandioso, Pat

Gio ha detto...

ammazza! e meno male che sono ideee last minue! :) la tapenade di olive di gaeta mi ha conquistato!
buon we!

ps ottime quelle amandine alle more :P

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! molto belli questi bicchierini: un sapore davvero particolare ed intenso!
bacioni

Edda ha detto...

Grazie mille per la partecipazione, hai sempre delle belle idee :-) Un abbraccio

Alessandra ha detto...

Interessante questa ricetta, mi ci butterei sopra con un pezzo di pane e yum!!!

Le vacanze scolastiche qui sono state due settimane, devo dire che sono stanchissima!!! Lol!

ciao
Alessandra

Aiuolik ha detto...

E meno male che non avevi voglia di sperimentare, altrimenti che avresti tirato fuori? :-)))

Marilì di Gustoshop ha detto...

Che originalità !, le foto della tapenade poi sono bellissime, ma quanto mi piace il timo !

A proposito di concorsi, perchè non passi a vedere da me, ne ho indetto uno ora, in giuria c'è lo chef stellato Palluda, il fotografo Guerani e l'esperto di nutrizione Gunther Karl Fuchs. I premi poi sono tutti goderecci e golosi !!! Ti aspetto ?

Ciao
Marilì

Valérie ( Franche-Comté ) ha detto...

Avec le délicieux COMTÉ de ma région puisque je suis dans le haut Doubs à côté des meilleures fruitières fromagères … BRAVO pour cette réalisation, je suis déjà fan
Je te souhaite un très beau samedi ensoleillé
Valéri€

Si è verificato un errore nel gadget