martedì 28 giugno 2011

Sapori d'Estate: Zuppa fredda di pomodori, tartellette speziate e crema spalmabile al limone

Pomodori

Caldo finalmente, tanto caldo, da non poter nemmeno restare fuori. Io ci sto bene con questo caldo e finalmente comincio anche a mangiare i pomodori che sanno di sole. Per me rappresentano indubbiamente l'estate. Non compro mai pomodori fuori stagione. 

Domenica mattina, presto, sono andata al mercatino locale, ricco di molte buone verdure fresche. E' uno spasso andarci, é un godere degli occhi e dei profumi, le prime ore del mattino, in mezzo alla freschezza dei prodotti locali. Porterei a casa tutto e tanto. Non ho troppo spazio. Certe volte mi dico che caso mai dovro' cambiare casa la prima cosa che comprero' sarà uno di quei magnifici frigoriferi americani, quelle cellule enormi da doverci mettere più cose possibili. Poi ci rifletto, infondo non ha senso, le verdure come si comprano vanno consumate, al massimo tre giorni altrimenti perdono tutte le loro proprietà organolettiche, nonché le vitamine , i sali minerali e la freschezza.

Zuppa fredda

Ho portato a casa tante carote che contribuiscono a preparare la nostra pelle al sole, ho comprato dei cetrioli, ormai scagionati definitivamente. Quelli che compro generalmente sono di produttori locali che mi danno una maggiore garanzia. Ho comprato tanti pomodori sodi e succosi ed infine del formaggio feta, volevo assolutamente provare quella meravigliosa cremina vista sulla rivista on-line Sweet Paul, ed infine, tanta tanta buona frutta.

Come sempre prima di mettermi ai fornelli non ho l'idee chiare di cosa proporro' per il pranzo, di certo oggi sarebbero state insalate e comunque piatti freddi...poi alla fine ecco cosa ne é saltato fuori.

Crema spalmabile al limone e origano

Pictures

Una zuppa fredda di pomodori, delle tartellette con pomodorini adagiati su di una crema a base di senape e pain d'espice, ricetta scovata su un piccolo inserto del magazine Saveurs di qualche mese fà che ho personalizzato poiché non ho trovato la senape al pain d'épice e lo fatta io ed ho aggiunto come sempre un tocco personale. Infine ho preparato la cremina spalmabile che ho leggermente modificato per renderla ancora più cremosa. Il resto abbiamo terminato il gelato al pane nero...vi auguro una buona letture delle ricette.

Crema spalmabile di feta al limone,origano e menta

Crema spalmabile di feta al limone.
100 g di feta
50 cl di panna fresca
la buccia grattuggiata di un limone (bio)
il succo del limone
1 spicchio d'aglio
origano e menta e pepe nero macinato.
6/7 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva

Mixare insieme tutti gli ingredienti , aggiungere a filo l'olio. versare la cremina in una ciotola e mescolarvi l'origano e la menta tritati finemente ed infine una spolverata di pepe nero. Servire su crostoni di pane oppure delle Treccine al finocchietto "Gusto e tradizione di Calabria" Panificio Biscottificio Colacchio ( pubblicità assolutamente gratuita, perché mi piacciono e perché fanno parte delle mie tradizioni più radicate)
Zuppa  fredda di pomodori

Zuppa fredda di pomodori

Per 4 persone
800 g di pomodori  maturi san marzano
1 cipolla piccola
1 carota
1 patata (100 g circa)
1 spiccho d'aglio
1 bouquet garni ( prezzemolo, basilico,timo)
1/2 litro di acqua 
salsa tabasco
olio evo

Preparate il brodo vegetale: in una petola versate l'acqua, aggiungete la carota tagliata a pezzetti, la patata anch'essa tagliata a pezzetti ed il bouquet garni.

Sbollentate per un minuti i pomodori in acqua bollete e pelateli. Tagliateli a pezzetti togliendo i semini interni. Mettete una pentola alta sul fuoco e versate 4/5 cucchiai d'olio, fate soffrigere la cipolla tagliata a dadini, e l'aglio. Aggiungete i pomodori, salate e pepate e fate insaporire per 15 minuti. Togliete il bouquet garni dal brodo vegetale e versatene la metà nei pomodori insieme alle carote e patate a pezzetti. Cuocete per altri 15 minuti a fiamma media. Aggiunstate di sale e pepe e qualche goccia di salsa tabasco, infine mixate il tutto. Aggiungete ancora brodo vegetale a seconda di come preferite la zuppa più o meno densa. Fate intiepidire e poi successivamente raffreddare in frigo per servirla fredda. Ovviamente é buona anche calda.

Tartelletta pomodori speziati

Tartellette con pomodorini ciliegie  e senape al pain d'épice

per 4 persone:
1 rotolo di pasta sfoglia
una vaschetta di pomodori ciliegia
6 cucchiai di senape
1 fetta di pain d'épice
timo fresco
uvetta sultanina
sale e pepe
olio evo

Accendete il forno a 220°C.-  Ricavate 4 ruote dalla pasta sfoglia a misura delle vostre formine per tartellette. ( io ne ho ricavate 6 perché ho usato delle formine piccole).  Disponete la pasta nelle formine preventivamente imburrate o rivestite di carta forno. Punzecchiatele sul fondo e mettetele in frigo. Praparate la senape mixando la fetta del pain d'épice e mescolando le briciole alla senape. ( io ho ottenuto circa due cucchiai colmi di briciole). Didtribuite questa crema sulle tartellette. Infornate le tartellette per 10 mn. Durante questo tempo, in una padella versate un filo d'olio, il timo fresco e riscaldate, a fiamma bassa versatevi i pomodorini lavati ed asciugati per bene e un cucchiaio d'uvetta sultanina. Mescolateli per bene nell'olio aromatizzato per un minuto,utilizzate un cucchiaio di legno per mescolare, salate e pepate. Riprendete le tartellette dal forno e sisponetevi i pomodorini, e qualche chicco d'uvetta. Abbassate il termostato del forno a 160 e infornate per altri 10 min. Lasciatele raffreddare e servite con un'insalata.


17 commenti:

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Che splendido colori e sai anche per me i pomodori sono il simbolo dell'esatte cosi rossi polposi e in questo periodo saporitissimi e come vedo hai dato sfogo alla tua voglia di rosso pomodoro con ricette deliziose!!Bacioni,Imma

Patrizia ha detto...

Grazie Imma,buona giornata!

Wennycara ha detto...

Ciao Pat,
che bel post. Mi sono affezionata a questa tua nuova versione, sai? Ti dirò, anch'io sto prendendo una via diversa da come mi sono mossa finora: sentivo di cominciare a stufarmi e di non provare piacere nel tenere il blog, quasi ci fosserero delle scadenze di pubblicazione e degli impegni nel commentare i blog altrui. Insomma, un nuovo modo di bloggare adesso, come hai fatto tu anch'io troverò la mia dimensione.
Quanto ai mercati... oh, quanto hai ragione! Ricordo con nostalgia quello di rue Mouffetard: una manna per me!
Un abbraccio e buona giornata,

wenny

Mirtilla ha detto...

che foto spettacolari!!e quante cose buone e fresche :)

Manuela e Silvia ha detto...

Tanti bei piatti semplici, freschi e leggeri! racchiudono anche la nostra estate!
bravissima!
un bacione

Acquolina ha detto...

anch'io prenderei di tutto al mercato poi mi ricordo che siamo solo in due... ma quanti bei colori e profumi, le tue foto sono sempre bellissime, come le ricette!
Un abbraccio
Francesca

Lacrima ha detto...

Bellissimo questo piatto! Complimenti :)

Anonimo ha detto...

La feta non manca mai nel mio frigo. E di questi tempi neppure i pomodori. Approvati :-)

Dora

Gio ha detto...

tutte ottime le ricetta, mi sa che ti copio per prima la crema al limone :)
adoro andare al mercato e perdermi nei suoi colori, finisco sempre per comprare tutto quello che mi piace, salvo poi fare le corse per cucinare in tempo tutte le verdure :D
buona settimana!

Patrizia ha detto...

Grazie Gio...buona settimana anche a te :)

Dora, in estate la Feta é il formaggio che prediliggo oltre alla nostra adorata e buona mozzarella di bufala :) grazie!

Lacrima, grazie ^^

Acqualina, imercatini locali sono una grande tentazione :) grazie!

Mirtilla ;-) baci

Manu e Silvia, grazie!

Wenny, grazie del bel complimneto, seppur piacevolissimo avere tempo per il blog diventa sempre più difficile con la famiglia che cresce, trovare la giusta dimensione tra lavoro,casa,figli e quant'altro e piaceri personali, altrimenti non sarebbe più un piacere , un divertimento. Buona settimana :)

Patty ha detto...

Patriii, grazie per la tua visita. Era tanto che non passavo di qui e come sempre sono investita da una moltitudine di colori magnifici e splendide suggestioni. La feta e le tartellette sono da urlo...ma se le servissi insieme? Ti abbraccio e ti auguro una fantastica estate. Pat

Patrizia ha detto...

Grazieeeeee Patty :) bacio

Patrizia ha detto...

Hai proprio ragione...anche io quando vado al mercato comprerei tutto perchè è difficile resistere alla freschezza e ai colori di tutti quei prodotti così ben esposti!!! Le tue foto mi piacciono da morire e tutte le cosine che ci hai mostrato fanno venire l' acquolina in bocca e la voglia di provarle tutte!!! Un bacione...

Patrizia ha detto...

Patriziaaaaa, che piacere avere un'altra omonima...grazie mille della tua visita :-)

Milen@ ha detto...

Mi incuriosisce molto la crema senape al pain d'épice e la immagino in uno sposalizio perfetto con i pomodorini :D
Bella la nuova grafica che dà maggiore risalto a foto e ricette :D

pips ha detto...

carissima Patri, che belle idee hai sempre, tu! Niente di meglio per usare i pomodori, che, per quanto mi riguarda, sono la verdura del momento: freschi e dissetanti. Grazie!

Patrizia ha detto...

Pips, grazie a te, si i pomodori da qui fino alla fine di settembre sulla nostra tavola indubbiamente!

Milena, in un certo senso ho copiato da Babs...si volevo più risalto e mi sembrava il modo giusto! Grazie

Si è verificato un errore nel gadget