venerdì 2 settembre 2011

Granita di pomodori alla crema di cassis / WHB #299

granita di pomodori e crema di cassis


Oggi per la prima volta da che abito in Francia prendero' il TGV...sono elettrizzata all'idea. Ritrovarmi solo dopo poche ore ( circa 3)  di viaggio "comodo"  sulla costa azzura , ovviamente mi mette un'ansia elettrica anedralinica e che ci premia dopo il nostro rientro "confusionario" per la sconveniente  disavventura con la nostra auto. 

Al rientro, dalle vacanze, infatti, appena passati la frontiera, la nostra auto 4x4 ci ha lasciati "en panne".....é una storia lunga, fatta di stress, di preoccupazione, di sonno mancato, di stanchezza di un viaggio lungo,di paura di restare in autostrada al buio, di grossi fari veloci troppo vicini, di telefonate, di attese....di parole, parole e arrabbiature e piccoli pianti e....troppo lungo da raccontare ma risolto nel miglior dei modi, grazie ad una efficientissima mobilitazione del soccorso stradale francese.

A proposito di francesi: 
I francesi sono molto attenti e attaccati  all'aperitivo é un'abitudine immancabile prima di ogni dejeuner sopratutto in compagnia di amici e parenti anche in occasioni non particolarmente festivi. Uno dei preferiti e più comuni tra gli aperitivi é il famisissimo Kir royle, bevanda alcolica a base di champagne addizionato alla crema di cassis, sciroppo a base di ribes neri , piccoli frutti aciduli simili ai mirtilli. Credo non ci sia una famiglia francese senza avere in casa almeno una bottiglia di sciroppo di cassis e credo anche che moltissimi di voi hanno già avuto l'occasione di bere un'ottimo Kir royale.

Eccovene una declinazione particolare con il succo di pomodori che si sposa benissimo e non alcolico da pregustare sia a fine pranzo o nel pomeriggio, ancora per fortuna potremo godere di pomeriggi tipeidi, e farci rinfrescare piacevolmente da una granita insolita ma molto buona anche per i meno giovani. 

Intanto vi auguro un sereno fine settimana al sole. 


granita di pomodori alla crema di cassis
Granita di pomodori

2 pomodori tondi ben maturi rossi
1 pomodoro verde*
1 pomodoro giallo*
10 cl di sciroppo di canna
2 cucchiai si crema di cassis
50 g di zucchero semolato

Lavate i pomodori rossi e tagliateli in quattro, togliete i semini interni e mixarli. Filtrare i succo attraverso un colino a fori non troppo fini aiutandovi con un cucchiaio per far scendere la polpa in una bacinella. Aggiungete lo sciroppo di canna e la crema di cassis, mescolate bene. Se avete la sorbettiera il compito é facilitato, otterrete una granita in circa 20 mn. Altrimenti versate la preparazione in un recipiente piatto e mettetelo in congelatore per 4 ore, rimescolando con una forchetta ogni ora.
Lavate i pomodori, giallo e verde tagliateli a spicchi di 6. In una pentola spessa versate lo zucchero e 50 cl di acqua, aggiungete i pomodori e portate a bollore. Abbassate il gas e lasciate sobbollire dolcelmente per 10 mn. Mettete il tutto a raffreddare. Servite la granita in bicchierini sovrapponendo i pomodori caramellati.

Potrete servire questa granita come aperitivo con dei crostini al prosciutto di parma.

*I due pomodori devono essere abbastanza sodi e non troppo maturi. Buona degustazione :-)
Con questa ricetta partecipo al WHB #299 ospitato questa settimana da Fragoliva

Visualizza versione stampabile

6 commenti:

brii ha detto...

Buon viaggio!!
io sono andata con il superveloce da München a Copenhagen, in 7ore!
una vera figata! Altro che ore e ore in autostrada!!!
:-DDD
sono una grande amante del Kir Royal, e la crema di cassis non manca mai in casa.
devo provare questa granita, mi intriga moltissmo!
baciusss
brii
ps. questa ricetta è perfetta per il WHB!
questa settimana ospita fragoliva
ribaciussss

Patrizia ha detto...

Grazie Brii, sei un tesoro :)

fragoliva ha detto...

aspettando gli aggiornamenti per partecipare al WHB, cominciamo con il dirti grazie, è una ricetta veramente splendida
A.B.C.

Nani e Lolly ha detto...

Buon viaggio!Complimenti per la ricetta originalissima!

brii ha detto...

Carissima, grazie di aver partecipato al WHB.
baciusss
Brii

Simona ha detto...

Ricetta molto interessante, servita in dei bicchieri davvero carini.

Si è verificato un errore nel gadget