lunedì 5 settembre 2011

I Frutti di settembre rossi e viola

Frutti rossi


Finalmente oggi riaprono le scuole. Finalmente per me e mio marito un respiro di sollievo. Sapere i figli a casa da soli che oziano e si annoiano a me prende l'ansia. Anche per loro é un piacere riprendere la scuola, sono carichi di energia e di buoni propositi ed hanno tanta voglia di ritrovarsi con i compagni, raccontarsi e riprendere i vecchi ritmi. Infondo le vacanze troppo lunghe poi stancano.

Anch'io riprendo i ritmi lasciati qualche mese fà e con l'arrivo di settembre l'aria si é rinfrescata e non mi dispiace affatto ritrovarmi a casa tra le mie cose, le mie abitudini, i miei piccoli piaceri.

Ho ritrovato anche la voglia di mettermi ai fornelli, di fotografare e di correre al mercato in cerca delle primizie. Nonostante io adori l'estate per i suoi colori e per i suoi frutti succosi di sole,  l'avvicinarsi dell'autunno coi i suoi frutti di colore rosso e viola ed i profumi del bosco mi piaciono moltissimo.

Frutti di bosco con meringa

L'attrazione per i frutti di bosco é molto forte e sono adorati dai mie figli. Lasciare l'estate non vuol dire smettere di mangiare un buon sorbetto, delizioso e colorato con queste piccole bacche che solitamente accompagno con delle meringhe croccanti e da questa associazione m'é venuta l'idea di ricoprirli con una candida meringa che fa luccicare gli occhi solo a guardarla per la sua bellezza ed una voglia irrefrenabile di mangiarne tanta a grosse cucchiaiate.

Due ricette golose con le quali voglio dare il benvenuto al mese di settembre.


Frutti rossi

Sorbetto ai frutti di bosco al miele di castagne

350 g di frutti di bosco (lamponi,ribes,mirtilli,more)
130 g di zucchero
2 cucchiai di miele di castagne
il succo di un limone
20 cl di acqua

Lavate rapidamente i frutti sotto l'acqua fredda. Mescolateli con lo zucchero, il miele ed il succo del limone. Metteteli in una pentola e fateli bollire 1 minuto. Mixateli e filtrateli con un colino. Fateli raffreddare. Aggiungete l'acqua e metteteli nella sorbettiera. Utilizzate il programma secondo le indicazioni.
Conservate in freezer.

Visualizza versione stampabile

Frutti rossi con meringa

Frutti di bosco con meringa

Per 8 persone:
600 g di frutti di bosco (more,lamponi,mirtilli,ribes)
75 g di zucchero
150 ml di albumi ( 4 uova)
220 g di zucchero
2 cucchiai rasi di maizena
2 cucchiai di aceto di vino bianco

Preriscaldate il forno a 150°C. - Lavate i frutti di bosco velocemente. Distribuiteli in una pirofila cospargendoli di zucchero. 
Montate a neve ferma gli albumi e progressivamente aggiungete lo zucchero sempre montando con le fruste elettriche o con la planetaria finché diventa fermo e lucido. Aggiungete la maizena ed infine l'aceto. Distribuite la meringa sui frutti e passate in forno per circa 45 mn. Servite il dolce acucchiaite dopo averlo fatto raffreddare.

Visualizza versione stampabile

19 commenti:

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, qui invece i bambini hanno ancora una settimana di vacanza, ma già vediamo molte mamme che assaporano la ritrovata libertà!
Buonissime e coloratissime entrambe queste ricette con i frutti rossi! Sono talmente semplici che ne esaltano al massimo il sapore!
bacioni

lacucinaincantata ha detto...

i miei andaranno il 19!
anche a me piace l'estate pero' anche l'autunno,con i suo colori e sapori ha il suo fascino,,, belle ricette!
anna maria

Anonimo ha detto...

ma hai cambiato vestito al blog o sono io troppo assente e magari l'hai fatto una vita fa??? Im ogni caso è poetico, come queste ricette. Un abbraccio e buon inizio scuola i ragazzi! Elvira/Cibou

Pentole di cristallo ha detto...

Ciao,certi blog sono dei piccoli gioiellini e il tuo è uno di questi....

Saretta ha detto...

Che tripudio di colori Patrizia!Così l'estate si prolunga :)
Bacione

Acquolina ha detto...

meraviglia! inutile dire che adoro i frutti di bosco ma nelle tue mani diventano capolavori!!! ciao!

Patrizia ha detto...

che siete gentili!!!! grazie mille a tutte:-)

Elga ha detto...

Facciamo così tu vieni da me per la rustica ai fichi in campagna e io volo da te per queste due delizie!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Che benvenuto dolce al mese di settembre :-)

marina ha detto...

belle queste ricette...l'estate si allontana in dolcezza
baci. Marina

Gio ha detto...

eccomi tornato!
avevo quasi dimenticato le tue golosità, ma è bastato questo post per portarle tutte alla mente...che fame! :P

Valentina ha detto...

Patrizia, è da un po' che non ti faccio visita ...scusa scusa scusa ma è sempre un piacere immenso venire da te! anch'io non vedo l'ora che ricominci la scuola, alla fine i ritmi danno una certa regolarità ai figli e credo che questo sia un bene. Un piattino semplice ed elegante, nel tuo stile. Un abbraccio e a presto, Valentina

Lo ha detto...

che delizia ....i frutti di bosco sanno di fresco e non ricordano il tono umido dell'inverno...e poi preparati così ti fanno star bene! buon settembre
un bacio

Anonimo ha detto...

I frutti di bosco danno sempre il benvenuto all'autunno.Mes compliments!!!!!
Dovrei farti una domanda, tu che sei così brava nei dolci:
secondo te si puo' fare la crostata con farina di grano saraceno o integrale, insieme alla farina bianca?
Se sì, mi puoi dire la grammatura esatta?

Intanto grazie 1000 x la risposta.
Bobina

sississima ha detto...

Una meraviglia questo sorbetto con questi colori perfetti! CIAO SILVIA

Patrizia ha detto...

Grazie a tutte di essere passate , un abbraccio!

Bobina, i frutti di bosco si sposano a meraviglia con il sapore del grano saraceno e ti diro' che avevo una mezza idea di fare una crostata, con questa farina che adoro. Penso che farei metà dose di grano saraceno e metà di farina bianca, anzi credo che l'idea mi piace molto e quanto prima farà anche questa frolla rustica e adattissima ai sapori autunnali. Grazie a te :-)

Vera ha detto...

Bellissimo blog e bellissime foto!!
Complimenti!

A presto
Vera

Anonimo ha detto...

Patrizia, ho fatto la crostata come mi hai detto tu.La pasta, dopo 1h tolta dal frigo, è risultata sbriciolosa, ho fatto fatica a tirarla col mattarello.Ma tolta dal forno era giusta, non stucchevole ....e buona.Ho messo i mirtilli seguendo il tuo procedimento come nella tua crostata alle more.
Che dire?GRAZIE x il tuo consiglio.GRAZIE di cuore.

Bobina

Cinzia ha detto...

che bello questo giretto che sto facendo da te, tra le tue ricette e le tue parole, mi piacciono e finora non ti avevo mai trovata, ora però non ti perdo!
a presto

Si è verificato un errore nel gadget