lunedì 5 dicembre 2011

pane alle nocciole

Pane alle nocciole con lardo di Colonnata

L'anno scorso abbiamo regalato a mia mamma la macchina per fare il pane e se ne serve  tansissimo provando anche le diverse ricette trovate insieme alle istruzioni. L'estate scorsa le ho "sottratto" il libricino e l'ho copiato per intero sulla mia agenda, guai a non restituirglielo. Tra tutte le ricette ce n'era una che non vedevo l'ora di fare e me l'ero segnata sul calendario, come di solito faccio per gli appuntamenti, so che poi con il passare del tempo me ne dimentico e travare gli appunti é sempre un dramma proprio  quando li cerchi, cosi' é stato anche con questa. 

Ho diverse agendine, quaderni e bloc note, dove scarabocchi e appunti regnano molto disordinatamente, un disordine-ordine difficile da decifrare anche per me (a volte), comunque la ricetta l'ho trovata ma alla fine ho fatto di testa mia perché volevo un pane speciale é cosi' é stato.

La prima fetta ancora calda ( e le successive) l'ho assaggiata con il divino lardo di Colonnata, grazie alla pazienza di mio marito per adare in un dato giorno della settimana, in un negozio italiano a Parigi a comprarla, dovendola prenotare almeno sette giorni prima, altrimenti finisci  di non trovarne nemmeno un grammo.


Pane alle nocciole con lardo di Colonnata
Ingredienti:
250 g di farina integrale bio
100 g di farina di nocciole tostate
250 (circa)di acqua minerale tiepida
1 bustina di lievito liofilizzato naturale*(magazzini bio)
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di pepe nero macinato in grani
2 cucchiai di sciroppo d'acero
1 cucchiaio di olio alle nocciole sostituibile con un olio neutro
60/70 g di nocciole intere tostate
~~~•Ο•~~~
Mescolate e setacciate le due farine nella planetaria o sul vostro piano di lavoro. In un angolo mettete il sale ed il pepe nero, dall'altra parte il lievito liofilizzato naturale, al centro i due cucchiai di sciroppo d'acero e l'olio. Versate a filo l'acqua tiepida e cominciate a mescolare a velovità bassa. ( oppure con un cucchiaio di legno). Fate assorbire tutta l'acqua nell'impasto e nel caso risultasse troppo secco, aggiungete ancora dell'acqua o al contrario della farina. Tagliuzzate le nocciole lasciadone qualcuna intera e aggiungetele alla fine nell'impasto. Formate una palla , mettetela in una ciotola e copritela con un film alimentare, tenendola al caldo . Lasciate lievitare per circa 2/3  ore o più.

Riprendete l'impasto, mettetelo sul piano del lavoro leggermente infarinato  e sgofiatelo con le mani senza lavorarlo formando un panetto. Preparate una taglia da plum cake leggermente imburrata ed inseritevi il panetto. Coprite (io di solito in questo caso copro con una grande ciotola di plastica) e lasciate riposare per 20 min.

Preriscaldate il forno a 190°C. Infornate il panetto per 35/40 min.

*Nei magazzini bio e di prodotti naturali troverete un lievito di pasta madre disidratato, ovviamente potrete utilizzare un piccolo dado di lievito di birra o altro di vostro gradimento . Attualmente la mia pasta madre giage tranquilla nel congelatore.

Visualizza versione stampabile

10 commenti:

raffy ha detto...

lo provo subitoooooooo!!!

Patrizia ha detto...

raffy ;-) grazie!

Daniela @Senza_Panna ha detto...

Ti ho ricambiato subito la visita!!
Bellissimo blog :-)

marina ha detto...

Bello questo pane Patrizia!
in quel negozio lo compri questo famoso lardo di Colonnata..?(ho vergogna ma...non l'ho mai assagiato)Bisous. Marina

Benedetta Marchi ha detto...

da provare assolutamente!

FoodEpix ha detto...

Looks delicious. Would love for you to share this with us over at foodepix.com.

Ady ha detto...

Fantastico, da provare, tu lo hai abbinato la alrdo di colonnata e ci sta da dio, ma io ci farei colazione con della crena di nocciole ;P
giusto per fare pandan ;D
Buona giornata cara :-)

Milen@ ha detto...

Valeva davvero la pena prendere nota di una ricetta che ti ha ispirato un pane così buono :D

Gio ha detto...

avevo pensato proprio ad un pane simile da usare per il pranzo di Natale :D
annoto anche la tua ricetta, grazie!

Patrizia ha detto...

Gio, grazie mi fa piacere, anch'io lo rifaro' per natale^^

Milena, sempre rubo le ricette di mia mamma quando sono in Calabria, é una sicurezza! grazie^^

Ady, carissima, grazie mille, il pane é finito anche con la nutella chiaramente ;-)

Marina, ;-) a presto

Benedetta, grazie ^^

Daniela, grazie mille :-)

Si è verificato un errore nel gadget