giovedì 28 luglio 2011

Vacanze

Piatto estate

Pronto tutto.
Piccoli dettagli da inifilare in valigia e finalmente le vacanze ci attendono.

La Toscana come prima meta, per un risveglio rigenerante; la Puglia che poco conosciamo e che vogliamo scoprire con tutte le sue meraviglie e finalmente, in fondo al cuore, la mia Calabria.

Abbiamo sete di sole e di calore , di azzurro, di aria familiare, di amici, di serate e di chiacchiere e di angurie rosse, di pochi pensieri, di occhi lucidi ,di emozioni, di sorrisi, di sabbia, di profumi agrumati, di schizzi d'acqua su pelle dorata, di mare.......

Lo abbracceremo il nostro mare. Infinito mare che mi fa piancere, che mi rilassa, che mi fa respirare, mi fa spaziare, mi accoglie sempre uguale, che mi parla.

Mi manca il mare, la sua vista,ad un certo punto diventa indispensabile.

Ci sono nata al mare.

lunedì 25 luglio 2011

Crema gelata alla panna e al miele per colazione e una crostata alle albicocche per merenda, per un fine settimana uggioso.

Gelato alla crema di panna e miele con scaglie di cioccolato

Adoro la mattina presto, coccolarmi nel silenzio della casa, nonostante la pioggia, il profumo del primo caffé, il gatto che mi domanda carezze, il libro sul tavolo che aspetta la mia lettura.

Qui mi segue da tempo ormai lo sà, il mio fine settimana comincia sempre cosi' dalle primissime ore del mattino.

Sorseggio il mio caffé caldo con gusto e guardo fuori verso il giardino e mi rendo proprio conto che qui l'estate é finita, infondo non é mai arrivata, si abbiamo avuto una primavera molto calda, poche settimane di sole quasi soffocante e poi pioggia, pioggia, pioggia............

Gelato alla crema di panna e miele con scaglie di cioccolato 

venerdì 22 luglio 2011

Catturare il sole con una "Tiella di mare"

Tiella Sétoise
Catturare il sole, quest'ultima settimana ,prima di partire per le tanto attese vacanze é stata un'impresa del tutto impossibile anche nel mio sogno. 

Avrei voluto scalare le montagne più alte ma non ce ne sono nei pressi di casa mia, avrei potuto pero' arrampicarmi agli alberi altissimi nella vicina foresta ma avrei dovuto fare i conti con le mie vertigini e non sono più una bambina e porto sempre i tacchi alti, avrei voluto salire su di una mongolfiera colorata e protettrice per volare sempre più in alto e finalmente altrepassare le spesse nuvole ma non ho una mongofiera,( é un mio sogno)) allora ho sognato di riprodurlo in una tortina che ricchiudesse tutto il sapore ed il profumo del mare. 
Tiella Sétoise



mercoledì 20 luglio 2011

I contest e me ed una quiche fresca alle zucchine


quiche zucchine


Non ho un buon rapporto  con i contest, cioé, non me ne ricordo, cioé non riesco a mettermi li' a escogitare una ricetta adatta ai contest. Nonostante, al momento degli inviti e, approfitto per ringraziare tutti, mi prometto e riprometto di partecipare e mi fisso la data e l'idea in mente ( a volte anche sull'agenda che poi non apro) Sono molto disordinata e distratta, il tempo mi sfugge di mano e le idee si sovrappongono, si trasformano, si affollano nella mia mente, che i contest, alla fin fine, lasciano il tempo che trovano...mi passa di mente.

Zucchine

Forse , mi dico, che  fare una ricetta (dietro richiesta) in un determinato spazio di tempo per una determinata data, con un tema specifico, non é nella mia natura. Mio marito dice sempre che non mi si deve mai "imporre" delle date, magari suggerire, senza limiti di orari di tempi di spazi e forse riusciro' a combinare qualcosa, poi, chissa, poi.....quando abbiamo degli ospiti, faccio la mia lista del menu', lo concordiamo insieme con mio marito, magari a volte lui mi richiama alla mente un piatto fatto in precedenza, un dolce particolarmente buono già testato, ed io che faccio? non solo cambio il menu' ma a volte cambio anche la data del pranzo, rinvio tutto. Che volete farci  sono una  imprevedibile, tipicamente delle persone un po' introverse o il contrario?

Per cui mi scuso e ringrazio tutte per i vostri inviti vi faccio il mio in bocca al lupo perché so cosa significano i contest,  danno soddisfazioni ma é un "lavoro-accio" e da questo momento in poi mi riserbo il beneficio del dubbio nel caso , "caso mai",  manifestassi il  mio entusiasmo nei  commenti, e tanta voglia di partecipare  e poi cadono nel nulla!!!!

lunedì 18 luglio 2011

Pioggia infinita e pesche infinitamente buone


Pêches de vigne

Mentre piove, quanto piove!!!! tutto il fine settimana sotto la pioggia, neanche un raggio di sole. La voglia di fare non c’é, anzi si, cresce la voglia di anticipare le vacanze previste tra qualche settimana ma non c’é nemmeno la voglia di fare le valigie. Devrei attraversare il giardino inondato, per andare nella capanna degli attrezzi e cercare le valigie, dovrei tirare fuori i vestiti dall’armadio e sistemarli, fare prima il solito defilé e provare ad immaginare che fuori fa caldo, guardarmi allo specchio e vedermi trasformata anno dopo anno, notare le rughe più profonde, le forme più rotonde…bé quando fuori fà brutto tutto mi sembra grigio anche la mia faccia. Meno male che ci sono i figli che con la loro energia ci rallegrano e ci spingono a non addormentarci sul divano a darci una “mossa” loro vogliono giocare ed anche mangiare goloserie sopratutto con un tempo cosi.

Pêches de vigne

Fare quansiasi cosa mentre fuori piove diventa penoso, per di più che io non amo portarmi appresso gli ombrelli e, fare il mercato, questo fine settimana non é stato proprio il caso. Per fortuna che il vicino negozio di frutta ha cio’ che mi piace comprare. E' la frutta che ci ricorda l'estate.

Pêches de vigne

Ho acquisitato delle meravigliose pesche di vigna cosi’ come le chiamano qui ” pêches de vigne” termine dato da alcuni agricoltori che avevano l’abitudine di piantare alberi di pesco al centro dei loro vigneti per impedire un parassita dannoso per le viti. Non so in italia se questo tipo di pesca ha un nome particolare, comunque, la sua buccia é grigio topo, vellutatissima ed é di colore rosso la sua polpa e la pioggia scivola via tanto da lasciarle assolutamente intatte.

venerdì 15 luglio 2011

Sfrolle e frutta - Tartellette alle nettarine


Tartellette Nettarine
Le tartellette sono le mie preferite in questo periodo, adoro farle con la frutta fresca e vario spesso e diventano un'ottima merenda. Faccio una grande quantità di pasta frolla che congelo a piccole porzioni cosi' quando mi serve le tiro fuori mezzora prima dal frizeer e via in forno. Non mi disturba affatto accendere il forno anche con il caldo anche se qui in questo periodo non é cosi' soffocante come in Italia in questo momento. Forse perché sono abituata a stare  a contatto con tanti fuochi, lavorando in cucina ci si abitua e quando fa caldo da noi ( al laboratorio) la temperatura diventa africana, io ci sto bene. 

Questo tipo di pasta frolla é fatta con un mix di farine, oltre che dover sbarazzarmi di fecola scaduta e di piccole dosi di farine differenti mi diverto a sperimentare diverse texure. Questa é molto friabile ed anche gluten free. Le mie farine saranno presenti in quasi tutti i dolci di questo ultimo periodo prima di andare in vacanza, come sempre devo alleggerire gli scaffali della dispensa per rinnovarli al mio ritorno.

martedì 12 luglio 2011

Torta di mele con farina di fagioli e gocce di cioccolato

Torta di mele

Se c'é un dolce che mette tutti daccordo é proprio la torta di mele. Classica o rivisitata piace sempre e accoglie il buongiorno proprio dalla prima colazione.
Qualunque sia il periodo  e nonostante la grande varietà di frutta fresca solare e attraente al mercato, le mele sono sempre li' al loro posto, nelle grandi cassette, disposte per categorie, lucide e colorate, restano comunque per me, invitanti.

Torta di mele

La mia torta alle mele questa volta é davvero molto spaciale.  Sono partita da una base di torta allo yogurt ma non ho utilizzato uno yogurt ma dei petit suisse, ho usato una farina di fagioli, ho aggiunto delle fecola di patate e delle gocce di cioccolato ... una torta gluten free profumatissima dal colore ambrato dato appunto dalla farina di fagioli integrale macinata a pietra,( ma ho anche la farina di piselli e la farina di fave, bel ragalo da parte di mio suocero) una gran bella scoperta che ci é piaciuta moltissimo e che spero possa piacere anche voi.


sabato 9 luglio 2011

Home made Mascarpone


P1180072

Finalmente mi son decisa, per la seconda volta, di fare il mascarpone in casa.  Questo libro,  comprato quasi al volo l'inverno scorso mi ritorna tra le mani. Tra le tante possibilità e metodi di fabricazione del formaggio fatto in casa , quella del mascarpone mi intrigava moltissimo. 

Dopo  il primo tentativo fallito, la panna, che forse non era freschissima, non si era addensata come previsto, ottenni, invece,  una crema fluida e acida a causa del succo del limone (....in più, che successivamente ho aggiunto pensando di recuperare, senza risultato), per niente somigliante al mascarpone. Qualcosa era andato storto di sicuro, scoraggiata, ho lasciato da parte l'idea. 

Il mascarpone, quando ne ho avuto bisogno, l'ho acquistato.

Home made cheese
Questa volta ho fatto tutto con  maggiore precisione, metodica, per filo e per segno ho eseguito i consigli del libro. Con termometro alla mano, panna fresca assolutamente  e eventualmente biologica,  io l'ho acquistata nella ben fornita cremeria vicino casa e limone biologico. Non potevo non riuscire. E' un'operazione talmente facile, oggi l'ho capito,  é una  gran bella soddisfazione riuscire a creare qualche cosa di cosi' buono ed anche più gustoso di quello in commercio.

Bisogna non scoraggiarsi intanto, perché non ci si deve aspettare di veder addensare la panna cosi' come avviene per la ricotta. La texture é simile ad una crema inglese ed é importantissimo avere a portata di mano il termometro, questo é cio' che consiglia il libro e, ovviamente, anch'io, a questo punto.

martedì 5 luglio 2011

Sapori di altre terre: Spezie indiane ,Raita di cetrioli e uva bianca e curry di polpette di pollo

Spezie,épices,spices

Il sapori piccanti non sono solo della mia terra, dove primeggia il peperoncino quasi su tutte le tavole dei calabresi in diverse preparazioni, sopratutto utilizzato al naturale o sott'olio"spiaccicato" in un bel piatto di pasta al sugo o, indubbiamente, nel più classico speghetti aglio,olio e peperoncino. 

Anche la cucina indiana é caratterizzata da sapori piccanti. Le spezie di rari profumi, danno un tocco speciale a tutti i piatti indiani: colore e sapore che possono realmente cambiare un cibo. Come  il curcuma,  il coriandolo, il cardamomo,  i chiodi di garofano arricchiscono i loro piatti ed anche i miei , avendo imparato ormai da tempo ad  utilizzarle e ad apprezzarle in alcune delle mie preparazioni, associandole anche a piatti più tradizionali della mia semplice cucina.
P1180397

Nella cucina indiana le spezie vengono miscelate tra di loro per dar forma al altri profumi e per poter ottenere delle salse ricercate come il curry e il Garam masala . 


Infatti per fare il curry si utilizzano spezie orientali: pepe nero, cumino, coriandolo, cannella, curcuma, chiodi di garofano, zenzero noce moscata, fieno greco e peperoncino in quantità diversificata. In realtà per preparare il curry esistono tante ricette quante sono le regioni di provenienza delle spezie. Viene di norma venduto già pronto, nel continente indiano, è preparato variando ingredienti, dosi e quantità secondo i gusti e disponibilità di spezie.
P1180547

Il garam masala è una miscela indiana di spezie piccanti: serve per dare l’ultimo tocco piccante nella cottura del curry. : ingredienti base sono cardamomo, cannella, pepe nero, cumino, chiodi di garofano e noce moscata.

venerdì 1 luglio 2011

Piment lampion - piment habanero - piment antillais - comunque, piccanti sono!!!

PiCCCantissimi!!!!! Piment habanero

Giovedi giorno libero, sacro giorno per me.
Dopo aver accompagnato i bimbi agli ultimi giorni di scuola ancora una volta corro al mercatino locale, bé si quando posso ci scappa sempre una bella escursione. 

Mi guarda, mi sorride, si avvicina. Lo guardo, gli sorrido e lo saluto: Bonjour monsieur, mentre prendo un peperone piccolissimo e dalla forma strana e lo scruto, lo annuso. L'ho fatto altre volte ma non ho mai avuto il motivo-coraggio-interesse o non so che cos'altro, di comprarli.
Si è verificato un errore nel gadget